gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

La regola del Quinonsitocca per prevenire gli abusi

Una campagna del Consiglio d'Europa per difendere i bambini dagli abusi ed aiutare i genitori ad affrontare l'argomento

Come prevenire gli abusi

Un bambino su cinque in Europa è vittima di un qualche abuso o violenza sessuale. L'autore della violenza può essere un estraneo, un familiare o anche un altro bambino.

E' importante, quindi, stabilire sin dai primi anni di vita un canale di comunicazione efficace con il proprio bambino, affinchè lui sia consapevole di cosa sia giusto e cosa sbagliato e possa sentirsi libero di confidarsi con i propri genitori.

La comunicazione in tal senso implica apertura, determinazione, franchezza e un clima familiare amichevole e non intimidatorio. Il Consiglio d'Europa propone la regola del Quinonsitocca, messa a punto da esperti al fine di favorire il dialogo tra genitori e figli su questo tema delicato, ma estremamente importante.

La regola può essere un valido strumento per prevenire gli abusi sessuali ed è il fulcro di un E-book che racconta la storia del piccolo Kiko e di un suo amico e può essere scaricato da questo sito.

Ecco le regole del Non si Tocca

Il tuo corpo ti appartiene

E' bene che i bambini imparino presto che sono i padroni del loro corpo e nessuno può toccarlo senza il loro permesso. E' nel loro diritto rifiutare un bacio, anche da una persona che conoscono e che amano. Insomma è bene che i bambini imparino l'importanza di poter dire NO a situazioni che mettono a disagio e a contatti fisici inappropriati. Il bambino deve essere consapevole che può dire No sempre ed è suo diritto veder rispettata la sua volontà

Dove si nascondono i pedofili

Modo di toccare buono – modo di toccare cattivo

I bambini non sempre riescono a riconoscere se un palpeggiamento è appropriato o meno. E' bene quindi che sappiano che nessuno deve poter toccare o guardare le loro parti intime né si devono guardare o toccare le parti intime di qualcun altro. Il confine da non superare è quello della biancheria intima: Kiko nel libro rifiuta di essere toccato sotto la biancheria intima e se qualcuno ha atteggiamenti inappropriati il bambino deve essere in grado di chiedere aiuto ad una persona fidata.

I bambini devono sapere che alcune persone devono poter toccare i bambini, ad esempio il dottore, ma è loro diritto dire di No se la situazione li mette a disagio

I segreti buoni – i segreti cattivi

E' molto importante instaurare un clima di fiducia con i bambini in modo tale che non esistano segreti. Chi abusa dei bambini usa spesso lo strumento del segreto per stabilire un contatto con loro. Ma I bambini devono sapere che qualsiasi  segreto che li mette a disagio, li rende cupi o mette paura va detto all'adulto di fiducia. 

La responsabilità della prevenzione e della protezione spetta a un adulto

I bambini che sono vittime di abuso provano vergogna, senso di colpa e paura. E' compito degli adulti essere attenti a comprendere i loro sentimenti e comportamenti. Prevenire la violenza sessuale è soprattutto una responsabilità degli adulti che devono fare in modo che i bambini si aprano liberamente e vedano rispettati i loro desideri.

Segnalare e rivelare

I bambini devono sapere che alcuni adulti che li circondano possono proteggerli e creare per loro una rete di sicurezza. I bambini vanno incoraggiati a scegliere adulti di fiducia ai quali rivolgersi in caso di bisogno. L'ideale sarebbe che solo un membro della rete di sicurezza sia all'interno della cerchia familiare stretta mentre un altro deve vivere al di fuori della stretta cerchia familiare.

Talking Angela e le App sotto accusa per pedofilia

Inoltre è bene stabilire delle regole in famiglia, ad esempio informare regolarmente i genitori se qualcuno offre loro dei regali in cambio del mantenimento di un segreto o se qualcuno cerca di passare del tempo solo con lui.  Inoltre è bene che i bambini imparino presto regole generali: non salire in auto di qualcuno che non si conosce, non accettare regali o inviti da uno sconosciuto.

Infine bisogna informare i bambini dell'esistenza di linee telefoniche alle quali possono rivolgersi in caso di necessità e che esistono delle figure professionali, come gli insegnanti o la polizia, che hanno il compito di proteggerli ed assisterli

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0