NAVIGA IL SITO
Speciale Mamma Natura sponsored by Sammy 2

Come limitare l'uso della plastica nella vita di tutti i giorni

La plastica può essere riciclata ma l'inquinamento che causa la sua lavorazione è comunque notevole, ecco come limitarne l'uso

Raccolta differenziata

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Raccolta differenziata

    contenitori raccolta differenziata
    Redazione PianetaMamma 19 novembre 2012
    di Linda Dal Checco

    Ci guardiamo intorno e ce ne rendiamo conto immediatamente. La plastica nelle nostre case e nella vita quotidiana è ormai un elemento che ci accompagna ovunque.  Un esempio lampante lo troviamo spesso nelle cucine di casa nostra dove moltissimi utensili di uso quotidiano, sono proprio di plastica. Ciotole, manici di pentole, impugnatura di posate, contenitori, sacchetti, bottiglie e tanto altro sono appunto di plastica. 



    LEGGI ANCHE: Earth day, il decalogo amico dell'ambiente



    La plastica può essere sì riciclata ma l'inquinamento (LEGGI) che causa la sua lavorazione è comunque notevole, sarebbe quindi una buona regola evitare di utilizzare  materiali plastici o perlomeno usarli fino alla fine della loro vita senza disfarcene quando il loro uso è ancora possibile, magari modificando la stessa destinazione d'uso dell' oggetto in questione.

    Vediamo ora alcuni consigli pratici per limitare l'utilizzo di plastica nel quotidiano. 
    Padelle, pentole e tegami. Preferiamo quelli che non abbiano il manico in plastica ed evitiamo l'acquisto di quelli con fondo in teflon. Cerchiamo di acquistare pentole col fondo in ceramica o in acciaio che peraltro durano molto di più nel tempo, risultando pertanto una spesa più ammortizzabile negli anni.



    LEGGI ANCHE: Ecologia, come insegnarla ai bambini



    Contenitori per il frigorifero.  In commercio ne esistono ormai di tutti i tipi, di ogni forma, dimensione e colore. Spesso però sono di plastica. Un' alternativa valida ai più costosi contenitori in vetro, è il riciclo dei barattoli di marmellata, cioccolato spalmabile o conserve di verdure e bottiglie di succhi di frutta o conserva. In casa ne abbiamo sicuramente. Sarà sufficiente una bella lavata per rendere il contenitore riutilizzabile all'infinito, consentendoci così di non spendere ulteriore denaro per l'acquisto di qualcosa che abbiamo già in dispensa. In ogni caso se decidete di comprare dei contenitori in vetro, ricordate che il costo può essere leggermente più alto ma che se ben tenuti saranno eterni.

    Utensili. In cucina girano sempre parecchi utensili in plastica o col manico termo-fuso.
    Posate e posatone per cucinare possono essere rimpiazzate però con utensili completamente in acciaio che si possono lavare tranquillamente in lavastoviglie e dureranno davvero diversi anni senza bisogno di sostituirli. In commercio negli ultimi anni si posso trovare anche coltelli interamente in ceramica affidabilissimi e duraturi. Evitiamo quindi di rimpiazzare utensili in plastica o parzialmente in plastica con altri oggetti simili, ma preferiamo l'acquisto di materiale in acciaio o ceramica.



    LEGGI ANCHE: Filastrocche e canzoni verdi per la giornata della terra



    Sacchetti di plastica. Da un anno circa sono stati per legge sostituiti da quelli biodegradabili (LEGGI) ma nelle nostre case o in alcuni negozi troviamo ancora quelli classici. Cerchiamo di trovare loro un uso sensato, per esempio come contenitori per la raccolta differenziata della plastica così potranno essere riciclati. Prendiamo l'abitudine di portare con noi, in macchina o in borsa, dei sacchetti di stoffa per riporre spesa e acquisti vari. I sacchetti in stoffa sono riutilizzabili infinite volte e permettono anche di essere lavati per consentire sempre un'adeguata igiene (LEGGI). Un'altra valida alternativa è il trolley con le rotelline, eviteremo l'uso di plastica e anche di dover portare pesi in quanto sarà sufficiente tirarlo dall'impugnatura. Esistono tra l'altro dei modelli molto fashion! 







    Confezioni. Evitiamo di acquistare alimenti in confezioni di plastica. Preferiamo la frutta e la verdura sfusa, soprattutto al mercato dove viene riposta in sacchetti di carta. Riusciremo così a scegliere meglio i pezzi perché avremo la possibilità di vederli tutti, a differenza degli acquisti in vaschetta dove i bei pezzi superiori di solito camuffano quelli qualitativamente inferiori nascosti nella parte bassa del contenitore. Stessa astuzia possiamo riproporla per gli acquisti al banco frigo dove le vaschette che ci vengono consegnate dall'impiegato che ci ha servito, si prestano ad essere utilizzate nuovamente  una volta lavate e sciacquate.


    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    0
    Commenti

    Chiudi
    Aggiungi un commento a Come limitare l'uso della plastica nella vita di tutti i giorni...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori