gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Come investire soldi per i bambini creando un capitale

/pictures/20150806/come-investire-soldi-per-i-bambini-creando-un-capitale-4060366040[3645]x[1522]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Molti genitori vorrebbero creare un "salvadanaio" per i propri figli. Ecco qualche consigli su come investire i soldi per creare un capitale ai bambini

Come investire i soldi per i figli

Il desiderio di creare una sorta di “salvadanaio” per i propri figli, investendo allo scopo di far crescere il capitale, è certamente comune a molti genitori. Le soluzioni possibili sono tante e per tutte le tasche.

Libretti di risparmio per i bambini

Il modo più classico sono i libretti di risparmio, che già alcune di noi hanno avuto da bambine. Questo tipo di strumento ha il vantaggio di sensibilizzare il bambino al risparmio: prevede l’accumulo graduale di capitale e spesso tutto il sistema è condito da iniziative invitanti come raccolte punti e gadget vari. Di solito i costi di gestione sono minimi e i bambini sono pienamente coinvolti nell’iniziativa, ma generalmente il rendimento è molto basso.

Arriva un bebè: come risparmiare? Ecco qualche consiglio

Buoni fruttiferi

Strumenti semplici ma più remunerativi sono i Buoni Fruttiferi Postali (bfp) per i minori. Non c’è rischio di perdere la somma versata e sono sottoposti ad una tassazione bassa (12,5%); inoltre, sono facilmente liquidabili anche nel breve periodo. Sono adatti a chi vuole lasciare un gruzzoletto ai propri figli o nipoti, che potranno incassarlo con gli interessi appena compiuti i 18 anni. I rendimenti vanno dal 0,89 % lordo del primo anno al 4,90 % lordo del 18esimo anno. Non ci sono commissioni e a parte la tassazione l’unica altra spesa è costituita dall’imposta di bollo dello 0,1 %. Per fare un esempio pratico, un capitale di 10mila euro dopo 18 anni diventerà di 23.500 euro, 21.800 euro dopo le tasse.

Sul sito della cassa depositi e prestiti dello Stato potete calcolare i rendimenti dei buoni fruttiferi postali:

Piano di accumulo del capitale

Altro strumento finanziario che si può valutare nell’ottica di risparmiare per i propri figli è il piano di accumulo del capitale (PAC) che prevede di versare una piccola somma ogni mese, con un minimo di 50 euro. In questo caso, dato l’orizzonte di lungo periodo è vantaggioso orientarsi su prodotti a rischio più alto, ma volendo si può scegliere di abbassare il rischio anche se inevitabilmente ne risentirà anche il rendimento.

Fondo Pensione

In alternativa, si può valutare di aprire per i figli un Fondo Pensione, finalizzato ad ottenere un reddito integrativo oltre a quello previsto dalla previdenza sociale. Tra i vantaggi di questa soluzione, la deduzione fiscale dei premi e la possibilità di chiedere un anticipo sui capitali versati, ad esempio per pagare gli studi.

Per approfondire

Il sole 24 ore

 

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0