Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-famiglia
1 5

Bullismo: cosa fare se capita a tuo figlio

Dieci consigli per aiutare tuo figlio nel caso in cui diventasse vittima del bullo

adsense-foglia-300
Nel mondo delle scuole e nel mondo giovanile il fenomeno di bullismo è in crescita.
Complice anche la diffusione dell'utilizzo di Internet e dei social network, il bullismo allarga i contorni e spesso si manifesta attraverso post e commenti offensivi.
Ma come aiutare i bambini che restano vittime di un bullo?
Ecco dieci consigli per affrontare il bullismo se capita proprio a vostro figlio.


LEGGI ANCHE: Non esistono bambini cattivi, ma solo cattivi educatori


Innanzitutto è importante riconoscere l'esistenza del problema. Spesso i bambini e gli adolescenti non parlano di ciò che accade a scuola, soprattutto se si tratta di eventi spiacevoli. In un certo senso si vergognano e pensano che la colpa sia loro.
E' quindi indispensabile osservare con attenzione i comportamenti del bambino e riconoscere i segnali di un disagio: una fobia della scuola, sintomi fisici come nausea, mal di pancia, frequenti mal di testa, insonnia e incubi, inappetenza... possono essere i segnali che qualcosa sta accadendo.


LEGGI ANCHE: Fobia da scuola, cos'è e come si presenta


Bisogna, quindi, invitare il bambino a parlare e a confidarsi (LEGGI), in questo modo si potrà studiare una strategia comune per intervenire (LEGGI). Prima di coinvolgere insegnanti e altri genitori è meglio provare a risolvere il problema da soli, perchè questo potrà anche aumentare l'autostima del bambino.
Se le strategie pensate non dovessero funzionare si può pensare di parlare con l'insegnante (LEGGI), spesso, infatti, il problema si risolve apportando piccoli interventi, come una lezione di empatia in classe o spostando i posti dei banchi in classe, oppure, se si conosce la mamma del bullo, si può parlare direttamente con lei (LEGGI).
Infine è importante farsi promotori di incontri di sensibilizzazione e informazione sul fenomeno del bullismo (LEGGI), perchè la propria esperienza può essere di aiuto per gli altri.

Ecco le dieci mosse per affrontare il bullismo.