gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Quali bonus per le famiglie rimarranno anche nel 2016

/pictures/20151005/quali-bonus-per-le-famiglie-rimarranno-anche-nel-2016-3658069172[1665]x[693]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Social card, bonus bebè e agevolazioni per mutuo e bollette: quali sono i bonus per le famiglie confermati per il 2016

Bonus famiglie 2016

Bonus per il primo figlio, per il mutuo ed agevolazioni per pagare le bollette. Quali sono i vantaggi e i bonus attivi nel 2015 (e dei quali tante famiglie italiane hanno goduto) che sono stati riconfermati anche per il 2016?
Vediamoli.

Social card 2016

La carta acquisti è stata riconfermata anche per il 2016. E’ destinata ai cittadini con più di 65 anni e con meno di 3 anni. Vale 40 euro, da spendere per le spese alimentari e pagare le bollette, che vengono accreditati ogni due mesi (quindi 80 euro).

Chi potrà avere la social card nel 2016? Bisogna avere la cittadinanza italiana o in uno dei paesi dell’Unione Europea, avere un ISEE che non supera i 6795,38 euro, non essere intestatario di più di un’utenza domestica elettrica, di due o più utenze del gas e di due o più autoveicoli; non possedere più del 10% di un immobile non abitativo o all’estero; non possedere più del 25% dell’immobile abitativo. Infine non si deve avere un patrimonio mobiliare superiore ai 15mila euro.

gpt native-middle-foglia-famiglia

Bonus per la casa

Riconfermati sia il bonus per il mutuo che quello per l’affitto.
I requisiti per accedere alle agevolazioni del Mutuo Acquisto Prima Casa sono destinati alle famiglie monogenitoriali, famiglie con figli minori, giovani con meno di  35 anni che hanno contratti di lavoro atipici, coppie in cui uno dei due coniugi non ha superato i 35 anni.
Il bonus affitto, invece, prevede la possibilità di detrarre dal 730 il costo dell’affitto

Bonus bebè 2016

Riconfermato fino al 2017 il bonus bebè. I genitori con un ISEE inferiore ai 25mila euro potranno richiedere il bonus da 80 euro al mese per i figli nati nel triennio 2015/2017. Bisogna presentare la domanda all’Inps entro 90 giorni dalla nascita del bambino.

Bonus per le famiglie

Bonus per i libri di scuola

Riconfermato per il 2016 anche il bonus per le famiglie che hanno figli che frequentano la scuola dell’obbligo. Il contributo aiuta le famiglie ad acquistare i libri di testo e il materiale scolastico. Bisogna informarsi presso il proprio Comune di residenza per conoscere quali sono i requisiti economici per richiedere il bonus e sulle modalità di presentazione della domanda.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0