gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Bonus bebè 2013: le domande dal 1 al 10 luglio 2013

Dal 1 al 10 luglio 2013 sarà possibile far domanda all’INPS per il Bonus Bebè. Si tratta di contributi da utilizzare per le spese relative a baby sitter e asili nido, pubblici o privati

Dal 1 al 10 luglio 2013 sarà possibile far domanda all’INPS per il Bonus Bebè. Si tratta di contributi da utilizzare per le spese relative a baby sitter e asili nido, pubblici o privati. Le domande dovranno essere presentate direttamente dalle lavoratrici interessate, attraverso il portale dell’Istituto, oppure rivolgendosi ad un CAF convenzionato.


LEGGI ANCHE: Bonus Bebè 2013, dove si può fare domanda?


Ecco i dettagli del Bando:

Chi può fare domanda?

-  le madri, anche adottive o affidatarie, lavoratrici (dipendenti o iscritte alla gestione separata) che siano ancora negli undici mesi successivi al termine del periodo di congedo di maternità obbligatorio;

- le lavoratrici (dipendenti o iscritte alla gestione separata) beneficiarie del diritto al congedo di maternità obbligatorio per le quali la data presunta del parto sia fissata entro il 10 novembre 2013;

- le lavoratrici che abbiano già usufruito in parte del congedo parentale; in questo caso, il contributo potrà essere richiesto per un numero di mesi pari ai mesi di congedo parentale non ancora usufruiti.


LEGGI ANCHE: Dal 2013 arriva il bonus baby-sitter per le mamme lavoratrici


Misura e durata del contributo?

- il contributo, è pari a 300,00 euro mensili, che saranno erogati per un periodo massimo di sei mesi, in alternativa all’utilizzo del congedo parentale. Le lavoratrici part-time, vista la ridotta entità della prestazione lavorativa, potranno accedere al contributo in misura riproporzionata a seconda della loro tipologia, mentre le lavoratrici iscritte alla gestione separata potranno usufruirne per un periodo massimo di tre mesi.

 

bonus-bebe-domanda-1-10-luglio



Come verrà erogato il contributo?

- il contributo per la fruizione della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati verrà erogato attraverso pagamento diretto alla struttura scelta.

- il contributo per il servizio di baby sitting verrà erogato attraverso il sistema dei buoni lavoro. I voucher potranno essere ritirati dalle lavoratrici presso la sede provinciale INPS individuata in base alla residenza o al domicilio dichiarato dalla madre nella domanda di partecipazione al bando, entro i quindici giorni successivi alla pubblicazione della graduatoria.




Sul sito dell'Inps tutti i dettagli del Bando dell'Inps
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0