gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

In Inghilterra troppi bambini ubriachi

L'allarmante dato inglese: l'anno scorso 293 bambini sono finiti in ospedale a causa dell'abuso di alcol

L'anno scorso in Inghilterra ben 293 bambini di 11 anni o anche meno stati ricoverati in ospedale  a causa dell'abuso di alcol. E il dato è di tre volte superiore rispetto al 2011.


I bambini iniziano a bere alcolici a sei anni


L'allarme è stato lanciato dagli esperti che hanno rivelato che sono aumentati anche i bambini finiti in ospedale a causa dell'assunzione di droghe (145, con un aumento del 14% rispetto al 2011).

E se si guarda ai numeri relativi alla popolazione adolescente la preoccupazione sale terribilmente: l'anno scorso sono finiti al pronto soccorso perchè ubriachi più di 6500 ragazzini con meno di 18 anni e ogni anno circa 20mila bambini si rivolgono alle strutture sanitarie pubbliche per superare una qualche dipendenza (un terzo di questi ragazzini ha problemi di alcolismo).


Alcol in gravidanza, poco non nuocerebbe al bambino


Non solo, nell'ultimo quinquennio i medici dei reparti di pronto soccorso hanno dovuto intervenire su circa 48mila incidenti che hanno avuto come protagonisti dei bambini che avevano assunto alcol oppure droghe.

bambini-ricoverati-perche-ubriachi_1



Dati agghiaccianti che, secondo gli esperti, denunciano chiaramente un deficit educativo delle famiglie e un grave allarme sociale.

A fotografare i dati è stata la BBC Radio 5 Live che a questo proposito ha intervistato Morten Draegebo, consulente di medicina di emergenza al Cross House Hospital in Kilmarnock che ha raccontato: "Il tipico paziente lo si trova in un campo. Spesso i ragazzi si nascondono agli occhi degli adulti e bisogna andarli a prendere con l'ambulanza''.
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0