gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Bambini e fumo: attenzione al fumo di terza mano

Come difendere i bambini dai danni provocati dal fumo? Ecco qualche consiglio in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco

Lo sapevate che non esiste solo il fumo di seconda mano, ma anche uno di terza mano?
Un recente studio, infatti, ha scoperto che se i genitori fumano in casa solo quando i bambini non sono presenti, le sostanze tossiche contenute nella sigaretta raggiungono i bambini ugualmente. I ricercatori hanno analizzato i campioni di capelli di 250 bambini e vi hanno trovato tracce di nicotina, anche se i genitori fumavano solo in assenza dei figli.


LEGGI ANCHE: Sei incinta? Ricorda di smettere di fumare subito!


Ciò dimostra che il fumo fa male ai bambini anche in maniera indiretta e che smettere di fumare in casa può rappresentare un beneficio tangibile per la salute dei piccoli.
In realtà smettere di fumare fa bene anche al futuro dei figli. Stando ad una indagine condotta dalla DOXA per conto dell’Istituto Superiore di Sanità oltre l’85% delle persone che fumano ha acceso la sua prima sigaretta prima dei 18 anni e l’età più a rischio  quella tra i 15 e i 17 anni.

Tuttavia secondo l’ISTAT l’esempio che i genitori danno in casa è essenziale: se nessuno dei genitori fuma, solo il 17,6% dei figli diventa fumatore e ciò dimostra che i genitori hanno un peso significativo nello sviluppo di alcune (pessime) abitudini.


LEGGI ANCHE: Bambini che vogliono fumare, la campagna choc


Quindi ecco qualche consiglio da parte degli esperti per far sì che i vostri figli non si avvicino facilmente alle sigarette:

- Ricordate che l’esempio è importante: se gli dite di non fumare e poi accendete una sigaretta in casa apparirete incoerenti ai loro occhi e la vostra parola varrà ben poco (LEGGI)

- Ricordate ai figli perché non si  deve fumare: al di là dell’esempio non verbale è bene ricordare ai ragazzi perché fumare fa male, e sottolineate anche gli effetti negativi che la sigaretta ha sul portafoglio e sull’aspetto fisico (aumenta l’acne, ingiallisce i denti, invecchia la pelle, peggiora l’alito)

- Evitate il facile accesso alle sigarette da parte dei ragazzi: impedite che i ragazzi trovino sigarette (LEGGI) a portata di mano in casa, perché resistere alla tentazione di accederne una può essere difficile, e non mandateli dal tabaccaio a comprare sigarette per voi o per altri familiari.

gpt native-middle-foglia-famiglia


Smettete di fumare è il monito che viene dalla Giornata Mondiale senza Tabacco che si celebra il 31 maggio in tutto il mondo per iniziativa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). In Italia le ultime stime parlano di 12 milioni di fumatori.
Ogni anno tabacco uccide quasi 6 milioni di persone, i 600mila delle quali sono vittime del fumo passivo.

 Le previsioni per il futuro non sono migliori: nel 2030 le vittime del tabacco potrebbero raggiungere gli 8 milioni.

La Giornata Mondiale senza Tabacco (LEGGI) ha l'intento di riaffermare i principi della Convenzione quadro sul controllo del Tabacco, entrata in vigore nel 2005 e sottoscritta da 170 Paesi.
Il trattato riafferma il diritto di tutte le persone al più alto standard di salute e vincola i Paesi che vi hanno aderito con impegni precisi come, ad esempio, proteggere le persone dalla esposizione al fumo, informarle dei rischi, aiutare tutti coloro che vogliono smettere di fumare.
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0