gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Assegni familiari 2014 del Comune: gli aumenti previsti dall'INPS

L'Inps, con la circolare numero 29 dell'anno in corso, ha definito l'importo e le modalità per richiedere l'assegno familiare, che per il 2014 ha registrato un aumento dell'1,1%

AUMENTI ASSEGNI FAMILIARI COMUNE 2014 - L'assegno familiare dei Comuni per l'anno 2014 ha registrato un aumento dell'1,1%. L'Inps, con la circolare numero 29 dell'anno in corso, ha definito l'importo e le modalità per richiedere il contributo.


LEGGI ANCHE: Assegni familiari 2014. Come e quando richiederli


IMPORTO CON AUMENTO DEGLI ASSEGNI FAMILIARI 2014 - Nel dettaglio l'assegno familiare avrà un importo mensile di 141,02 euro. Su base annua, calcolando per tredici mensilità l'ammontare sarà di 1.833,26 euro. L’importo dell’assegno è annualmente rivalutato sulla base della variazione dell’indice ISTAT. Come leggiamo sul sito dell'Inps tale prestazione è cumulabile con qualsiasi altro trattamento di famiglia e non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali.


ASSEGNI FAMILIARI 2014 MODULI - La domanda e la relativa modulistica deve essere presentata al Comune di Residenza entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale è richiesto l'assegno al nucleo familiare. Deve essere accompagnata dall'I.S.E., una dichiarazione sulla composizione e sulla situazione economica del nucleo familiare.

A CHI SPETTA L'ASSEGNO FAMLIARE 2014- L'Assegno familiare spetta ai nuclei italiani e comunitari che ne facciano richiesta al Comune di residenza, secondo la Legge Finanziara del 1999. I requisiti da soddisfare sono i seguenti:

1) nel nucleo familiare devono essere presenti almeno tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica). Devono essere figli del richiedente stesso o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo.

2) il valore dell'I.S.E, ovvero dell'indicatore della situazione economica del nucleo familiare, non deve superare, per l'anno 2014, la soglia dei 25.384,91 euro.

Per poter ottenere l'assegno annuale è necessario, inoltre, che il valore I.S.E non superi l'importo pari alla differenza dell'I.S.E previsto per la prestazione e la misura dell'assegno su base annuale: quindi l'indicatore della situazione economica non dovrà essere maggiore della differenza tra il limite I.S.E di 25.384,91 e l'importo annuo di 1.833,26
 che corrisponde a 23.551,65 euro.



LEGGI ANCHE: Bonus Bebè e Social Card, cosa cambia nel 2014


Tra i contributi a favore della famiglia che hanno registrato un aumento in base alla rivalutazione annuale dell'indice ISTAT c'è anche l'assegno di maternità. Su base annua si tratta di 1.691,05 euro.



ASSEGNI FAMILIARI 2014: COME FUNZIONA



PER SAPERNE DI PIU' : Vai sito dell' Inps per assegno familiari comuni
Inps Assegno maternità dei comuni


gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0