gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Salta l'ipotesi di adozioni dei minori anche ai single

/pictures/20150312/salta-l-ipotesi-di-adozioni-dei-minori-anche-ai-single-2441361611[2716]x[1133]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Sfuma la possibilità di adozioni dei minori anche ai single. La senatrice Dem Francesca Puglisi costretta a ritirare l'emendamento e l'ordine del giorno. Ancora una volta l'Italia decide di non allinearsi al resto dei Paesi europei

Adozioni ai single

Salta la possibilità di adozione dei minori per i single; potranno ottenere l'affidamento ma non potranno diventare genitori e adottare. E' la senatrice Dem Francesca Puglisi a ritirare sia l'emendamento sia l’ordine del giorno al ddl sull’adozione da parte delle famiglie affidatarie, che aprivano all’ipotesi di consentire l’accesso alla procedura anche a persone non sposate. Una decisione presa a causa dei dubbi avanzati da diversi senatori Dem, dalla contrarietà dell'Area popolare (Ndc e Udc) e su richiesta della relatrice Rosanna Filippin.

Ancora una volta l'Italia decide di non allinearsi al resto dei Paesi europei, dove chi non è sposato può chiedere l'adozione di un bambino. Con il suo emendamento Francesca Puglisi (Pd) chiedeva uguaglianza di diritti per i bambini affidati ai single e quelli affidati a coppie sposate. 

Adozioni ai genitori affidatari, anche single

Il testo licenziato dalla comissione Giustizia ha l'obiettivo di rendere possibile per tutti i genitori affidatari l'adozione, ma l'estensione dell'adozione ai single rischiava di far saltare l'accordo sul ddl in discussione e per questo Francesca Puglisi avrebbe deciso di fare dietro front.

Attualmente, secondo la legislazione in vigore, troppo spesso il bambino in affido viene strappato dalla famiglia affidataria e si trova ad essere accolto da due persone che non conosce. Catapultato senza la sua volontà in un mondo nuovo, deve affrontare ostacoli e una serie di disagi emotivi e psicologici. Questa rigidità verrebbe superata dal disegno di legge, che però sarà a vantaggio solo delle coppie sposate etero, mentre i bambini cresciuti da un nucleo familiare composto da un solo genitore affidatario dovranno cambiare famiglia.

L'intento di quell'emendamento- avrebbe spiegato in aula la senatrice Puglisi- non era aprire a scorciatoie per l'adozione dei single, ma piuttosto equiparare i diritti dei bambini che vanno in affido familiare a single, come già la legge permette di fare, perché l'affido familiare, legato alla disponibilità delle persone, negli ultimi cinque anni è calato del 16 per cento (...) Comunque ho ritirato l’emendamento semplicemente perchè so che l’ottimo a volte è nemico del bene e questa legge, se approvata, consente davvero di fare notevoli passi avanti in materia di diritti dei bambini

Ancora una volta non si riesce a pensare al bene dei bambini, e alla possibilità che un uomo o una donna, anche se da soli, possano essere capaci di dare amore e prendersi cura di chi invece ha conosciuto una solitudine ben più profonda, che non è materiale o istituzionale, ma psicologica e emotiva.

Affidamento familiare: la soluzione migliore per il benessere del bambino

E poi perchè una donna single non sarebbe in grado di amare ed essere un punto di riferimento per un bambino? Viviamo in una società che spesso ci costringe a convivere con l'idea della solitudine, dell'autonomia, dell'individualismo, ma che non è ancora in grado di accettare "un'idea diversa e alternativa di famiglia" creata comunque dalla volontà di dare amore e di crescere un bambino all'amore e alla condivisione 

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0