NAVIGA IL SITO

Come aiutare un familiare licenziato dal lavoro

Ci sono momenti in cui, la crisi economica, miete vittime dovunque, nel mondo del lavoro. In famiglia può venire meno l'apporto economico del padre o della madre o di un figlio ma, in ogni caso, si è in disagio e bisogna reagire in modo attento e adeguato.

di gilmore 16 marzo 2010
Difficoltà
come-aiutare-un-familiare-licenziato-dal-lavoro

Cosa serve

  • Buone capacità di dialogo e relazione

Consigli utili

  • Non cercare di minimizzare il problema ma trasmetti fiducia e ottimismo
  1. Se nella tua famiglia, uno dei componenti ha perso il lavoro, è importante attivarsi per porre rimedio alla situazione e, offrire conforto a chi, involontariamente, è vittima dell'evento.
    In primo luogo, è importante decidere chi, si incaricherà di prestare supporto al famigliare e, la scelta, devi farla in base a capacità di relazione e dialogo.
    Se sei tu che ti incaricherai di questo impegno, ricorda che c'è un punto su cui non si può sorvolare, ed è, evitare di far sentire colpevole la persona per ciò che gli è accaduto.
  2. Evita quindi, nel momento del dialogo, di rimarcare eventuali passate mancanze o errori, nel suo approccio al vecchio lavoro.
    Devi confortarlo con argomenti solidi come, verificare quali sono le sue particolari abilità pratiche, applicabili in lavori diversi e alternativi.
    Se, le abilità sono legate alla falegnameria, prospettale per qualche tempo, di incaricarsi di restauri casalinghi o, in casa di vicini, dietro un compenso economico.
    Se possiede abilità legate al mondo dello sport, indirizzalo verso l'insegnamento o il lavoro di trainer in palestra.
    L'importante, è che non cada in un depresso immobilismo.
  3. Oltre al dialogo, offriti di aiutarlo a prendere contatti, e azzarda qualche consiglio, magari legato al modo di proporsi ad un nuovo datore di lavoro, senza però innervosire il famigliare.
    Del resto, la sua situazione, potrebbe essere di profondo disagio per il problema di cui, pensa di essere causa.
    Parla sempre con un tono di voce diretto e, evita commiserazione o, eccessiva disponibilità a parlare del vecchio lavoro e, del passato, per non cadere in ulteriori momenti di segno negativo.
    Proietta il suo interesse e, il dialogo, su un progetto di futuro migliore, dove il ricordo di questa situazione, verrà definitivamente e presto, cancellato.
Ultime Guide e Articoli di Guide per la famiglia
Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come aiutare un familiare licenziato dal lavoro...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori