gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Flessibilità e asili nido, ecco le aziende che sostengono le famiglie

Anche in Italia si sta diffondendo il welfare aziendale: benefit e servizi pensati per i dipendenti che vogliono conciliare la carriera e la famiglia

Si può conciliare la famiglia con il lavoro? Pare di sì. Anche in Italia si sta cominciando a diffondere il "welfare aziendale" ed aumentano le aziende che hanno capito che il benessere dei lavoratori fa bene all'azienda stessa. E per fare questo le aziende offrono ai dipendenti molte agevolazioni ed aiuti. Se i lavoratori sono contenti, anche l'azienda ne trae benefici. E tra i benefit di cui possono godere i dipendenti, ci sono molte agevolazioni per dare sostegno alle famiglie, dalla flessibilità (LEGGI) all'asilo nido. Aiuti che sono pensati non solo per le mamme, ma anche per i papà.



LEGGI ANCHE: Se hai figli sei più brava sul lavoro



Ed i servizi pensati per tutta la famiglia sono veramente numerosi, oltre alla flessibilità sull'orario di lavoro ed ai contributi per iscrivere i figli all'asilo nido, si va dalla copertura sanitaria per le spese mediche ai contributi per l'acquisto di computer e per l'alfabetizzazione informatica (LEGGI) di tutta la famiglia. Ma ci sono anche molte agevolazioni pensate per la cura della persona o della casa, dalla palestra alla sauna aziendale, dal servizio di lavanderia a quello di riparazione degli apparecchi domestici.



LEGGI ANCHE: Bimbi in azienda e flessibilità per conciliare lavoro e vita privata



Il tutto pensato per mettere il lavoratore in grado di lavorare e di essere allo stesso tempo un padre o una madre presente in famiglia. Un notevole passo avanti per chi vuole far carriera senza rinunciare a farsi una famiglia. Ogni anno il Great Place To Work Institute analizza le aziende di tutto il mondo e seleziona le migliori aziende in cui lavorare, cioè tutte quelle aziende che si preoccupano della soddisfazione dei propri dipendenti.



LEGGI ANCHE: Maternità e lavoro, come si organizzano le donne



In Italia sta prendendo sempre di più piede questa politica aziendale. Per quanto riguarda l'Italia, in cima alla classifica delle aziende migliori c'è Tetra Pak, azienda svedese che realizza i contenitori di cartone per latte e succhi di frutta, che dà lavoro a circa 1.000 persone in Italia. Al secondo posto si è classificata la Cisco Italia, azienda americana che si occupa di apparati hardware e dà lavoro a 490 persone nelle 5 sedi italiane.



gpt native-middle-foglia-famiglia




La Cisco ha basato la sua politiza aziendale sulla flessibilità, come spiega l’amministratore delegato David Bevilacqua: "Noi tutti lavoriamo duramente ma abbiamo messo in campo politiche e strumenti affinché si possa conciliare il lavoro con le esigenze personali. La nostra cultura aziendale si basa sui concetti di collaborazione e sulla misurazione dei dipendenti in base a obiettivi personali. Emblema di questa cultura aziendale è che i dipendenti Cisco non devono registrare l'entrata o l'uscita dall'ufficio. La postazione presente in ufficio viene replicata nell'abitazione del dipendente (GUARDA LE FOTO), rendendo assolutamente trasparente per il chiamante il luogo fisico da cui si risponde ad una telefonata, da cui si fa una conference call, una sessione di Webex o una chiamata attraverso una postazione video. Questo permette di lavorare gestendo i propri tempi durante la giornata, in particolare per coloro che hanno necessità di conciliare la vita familiare con gli impegni professionali".



LEGGI ANCHE: Guida di sopravvivenza per mamme che lavorano



Alcune aziende hanno aperto nidi aziendali, destinati ai figli dei dipendenti e ai bambini della zona. Nidi che lasciato ai genitori la totale libertà di orario, sia in entrata che in uscita, in modo da adattarsi alle esigenze dei genitori che lavorano. E invece le aziende che non hanno la possibilità di poter aprire un nido al loro interno, i dipendenti ottengono un sostegno economico per iscrivere i propri figli a scuola. Questi benefit non vi bastano? C'è anche chi offre un servizio di baby-sitter (LEGGI) o il servizio "maggiordomo", una persona che va a pagare le bollette o a prenotare i biglietti per il teatro; il servizio di scuola materna o buoni scolastici per l'acquisto dei libri; i campus estivi o una persona che possa aiutare i bambini a fare i compiti il pomeriggio. Insomma i cosiddetti "family friendly" sono in continuo aumento e portano i loro frutti. I dipendenti sono felici e lavorano meglio. E le aziende vedono aumentare la loro produttività. Come spiega Alberto Perfumo, amministratore delegato di Eudaimon: "Il welfare si ripercuote positivamente sul clima generale dell’impresa, che vede i suoi lavoratori prendere parte alla vita aziendale con più serenità e quindi con più motivazione". Cosa si può volere di più?

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0