gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Congedo parentale, solo il 3,5% dei papà resta a casa

Sono ancora pochi i papà che decidono di usufruire del congedo parentale e di rimanere a casa dal lavoro per accudire i figli piccoli: il tuo compagno lo farebbe?

Dopo i 5 mesi di maternità obbligatoria molte mamme devono per forza tornare al lavoro e decidono di non usufruire della maternità facoltativa. A questo punto anche il papà può scegliere di restare a casa per accudire il bambino, usufruendo del congedo parentale. Ma sono ancora pochi i papà che scelgono di farlo.



LEGGI ANCHE: In arrivo il congedo parentale frazionato



In Francia, ad esempio, secondo il
Fondo assegni familiari, solo il 3,5% dei neopapà sceglie di restare a casa per prendersi cura dei figli: "I padri che non lavorano o lavorano a orario ridotto per prendersi cura dei loro figli, rompendo con gli schemi tradizionali di comportamento sul luogo di lavoro, sono un'eccezione".



LEGGI ANCHE: Congedo di paternità, la storia di un papà che ha scelto di restare a casa



L'età media dei papà che usufruiscono del congedo parentale è di
36,7 anni. E tra questi la maggiorparte non smette di lavorare completamente per occuparsi dei bambini, ma preferisce chiedere l'orario ridotto, a differenza delle mamme che, invece, se usufruiscono della maternità facoltativa restano a casa tutto il giorno.

Per i papà che sfruttano il congedo parentale, questo in media dura 15,7 mesi, a differenza delle donne per le quali dura invece in media due mesi in più.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0