Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

WonderLife: Anno nuovo, stessi vecchi propositi

Quando si chiude un ciclo i propositi arrivano in automatico. Ogni inizio dell’anno promettiamo a noi stesse che nei 365 giorni successivi miglioreremo noi stesse e la nostra vita. Ok, siate realiste: è il primo dell’anno, mica Lourdes

Non ditemi che non ci avete pensato, un minuto dopo lo scoccare della mezzanotte, tra una cucchiaiata di lenticche e un brindisi: “quest’anno vorrei….”
Quando si chiude un ciclo i propositi arrivano in automatico. Ogni inizio dell’anno promettiamo a noi stesse che nei 365 giorni successivi miglioreremo noi stesse e la nostra vita. Ok, siate realiste: è il primo dell’anno, mica Lourdes.
Quali sono i vostri propositi più frequenti, come donne e come mamme?
Ecco quelli che sento più spesso (inclusi i miei).

Quest’anno mi iscrivo in palestra
Che, a leggerlo, sembra una barzelletta. E’ incredibile, ma mesi e mesi passati a correre dietro a un bambino in modalità “moto perpetuo” hanno effetti soltanto sul colpo della strega e sulle occhiaie. Voglio dire: a voi si sono mai modellati i glutei mentre portate per mano un nanetto traballante? A me, no. In compenso mi è venuta la sciatica. La buoni-propositi12durata di questo proposito è minima: rimanderete l’iscrizione in palestra fino a maggio, quando provando il primo bikini della stagione in uno di quegli orridi camerini illuminati dall’alto avrete un collasso. Rimpiangerete amaramente quel 2 gennaio in cui siete passate davanti alla palestra ma poi avete tirato dritto pensando 'mi iscriverò la prossima settimana'

Quest’anno spenderò di meno
Non fai in tempo a formulare il proposito che ti partono i saldi sotto il naso. Quest’anno in alcune città del sud Italia sono iniziati addirittura il 1 Gennaio! Questa è cattiveria pura. Non c’è nulla che fa andare il conto in rosso più dell’illusione di risparmiare.


Quest’anno sarò più calma e rilassata
Io l’ho detto a mezzanotte e due minuti, e ne ero davvero convinta. A mezzanotte e tre minuti mia figlia stava spalmando lenticchie sul divano di stoffa. Questo è un ottimo proposito per chi: non ha figli, non lavora, non ha parenti invadenti, non guida la macchina, non deve mai andare alle Poste, non fa la fila alla cassa del supermercato, non ha vicini di casa, è buddista. Per tutti gli altri, un consiglio: lasciate perdere.



Quest’anno non indosserò mai biancheria spaiata
Oppure: metterò più spesso i tacchi. O: mi vestirò precisa anche nei pomeriggi passati in casa. Quante volte ve lo siete dette? E quante volte, nella fretta del mattino presto, siete uscite col reggiseno a righe e le mutande a pallini, o avete preferito una bella sneaker consumata allo stivale col tacco? Su, diciamolo: in compenso i vostri nani sono sempre vestiti benissimo.
E voi potete sempre dire che la biancheria mixata/le sneakers/i pantaloni a palazzo della tuta sono più sexy perché creativi. Basta che poi ci crediate davvero!

Quest’anno troverò più tempo per me stessa
Capisco, con i figli è difficile, ma almeno provate ad alzare la media. Portatela, che ne so, ai tre minuti e quindici secondi al giorno. Troppo???

Quest’anno insegnerò a mio figlio a non fare i capricci
Quante volte, guardando SOS Tata vi siete dette “anno nuovo, vita nuova: sarò più ferma e severa e riuscirò a educare mio figlio per bene”. Addio pianti e urla, addio camera in disordine e capricci per mangiare, mettere il pigiama e andare a letto. L’ho espresso anche io il primo dell’Anno… poi ci siamo addormentati in tre sul lettone. Oltre la mezzanotte. Senza nemmeno il pigiama.
Ops

Ma volete sapere, tra tutti, qual è il proposito davvero irrealizzabile? Ovvio: mantenere i propositi.
E voi, usate qualche metodo in particolare per mantenerli? E quali sono i vostri buoni propositi per il 2011?

Per aiutarvi, questo è un generatore automatico di ottime intenzioni mentre questo sito dovrebbe aiutarvi a mantenerle. Funzioneranno?