gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Mamme e papà: genitori imperfetti

I genitori sono esseri umani, e come tali restano imperfetti. E sul web arriva una fiction che elogia l'imperfezione delle mamme

Di imperfezione si parla parecchio in questi giorni in cui il Corriere.it lancia una web serie chiamata "La mamma imperfetta", ogni giorno alle 13 sul sito del quotidiano. Otto minuti per la regia di Ivan Cotroneo per raccontare i problemi, le difficoltà e gli equilibrismi tipici delle mamme di oggi (LEGGI).
Il tutto raccontano con ironia e simpatia.

La protagonista della webfiction è Chiara, una mamma imperfetta, appunto, che racconta ogni giorno le sue sfide grandi e piccole per conciliare le sue personali esigenze con quelle del partner e della famiglia, per gestire al meglio la casa, i figli, il lavoro, la vita di coppia.


LEGGI ANCHE: Arriva un bebè, come cambia il papà


Il ritratto che emerge da questa fiction è quello di tante famiglie di oggi, al centro delle quali ci sono le donne e mamme, pazienti, indulgenti, flessibili, impegnate  a tenere in piedi tutto, senza perdere di vista la propria femminilità e l'ironia.

E rispetto al passato la famiglia è davvero in grande evoluzione. Prima l'uomo di casa era completamente assente, oggi invece c'è maggiore collaborazione o maggiore consapevolezza della necessità di aiutare la propria compagna. Quindi, anche se il 76% delle incombenze domestiche resta a carico della donna, c'è comunque una fetta di faccende che possono essere delegate all'uomo e in certi casi, si è assistito  addirittura ad una femminilizzazione dei padri (LEGGI) che hanno assunto i tratti caratteristiche tipici delle madri, compresi quelli negativi, come l'ansia.


LEGGI ANCHE: La mamma perfetta non esiste: 99 consigli per non impazzire


Oggi la sfida per le donne non è solo tenere tutto in piedi, in un incastro perfetto e ambizioso, ma soprattutto non ambire alla perfezione.

Liberarsi dai sensi di colpa e dall'ansia da prestazione. Quell'ansia da prima della classe che è tipica delle donne. Insomma, in una quotidianità ricca di impegni, incombenze, ma anche di affetti e gratificazioni familiari e personali, non è importante solo cercare di non perdersi per strada nulla, ma farlo con senso dell'umorismo e senza prendersi troppo sul serio. Andando fiere dell'imperfezione.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0