gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Concedersi 10 minuti per sé migliora il rapporto con i figli

/pictures/20150716/mamme-concedersi-10-minuti-per-se-migliora-il-rapporto-con-i-figli-229625252[3811]x[1585]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Mamme sfinite e stressate dai capricci dei figli? Il segreto è concedersi 10 minuti per sé, per recuperare la calma e le energie. Ecco qualche consiglio

Consigli per mamme stressate

Five hundred twenty five thousand six hundred minutes/ How do you measure, measure a year?”Le mamme di oggi ce le immaginiamo così: con la spazzola in mano mentre cercano di sistemarsi i capelli dalle forma ormai plastificata cantando “Seasons of Love” del musical Rent. Forse non saranno 525,600 i minuti passati da una madre  assieme al un figlio ancora piccolo, ma – possiamo scommetterci – in certi momenti sembreranno esattamente così.

gpt native-middle-foglia-famiglia

La vita di una mamma è bella e terribilmente incasinata: è un assoluto dare, dare e ancora dare perché non si può fare altrimenti. Quegli esserini naneschi hanno bisogno di tutta la cura e l'attenzione che solo i genitori possono dare loro. Eppure capitano quei giorni in cui – guardando i segni di pennarello lasciati sopra la testa del vostro  bambino più piccolo durante un attacco di “creatività del fratello maggiore – vi rendete conto in cui state per perdere la pazienza. Sta a voi decidere: o ingurgitare una tanica di valeriana oppure fare un semplice esercizio. Trovare 10 minuti solo per voi: non importa se delle orde di ragazzini urlanti cercheranno di sfondare la porta della vostra stanza per sapere cosa state facendo. E' importante che vi ritagliate del tempo. Volete qualche suggerimento?

  • Ascoltate la vostra musica preferita: mettete nell'iPod una compilation delle vostre canzoni preferite. Chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare dalle note. Piccolo consiglio: se avete bisogno di un po' di sprint, Fear of the Dark degli Iron Maiden non è male. In generale l'heavy metal potrebbe essere un mondo a cui attingere: in fondo, le mamme “metallare” suscitano sempre molta simpatia.
  • Meditate: obiettivamente 10 minuti per fare yoga sono pochi, ma provate a sedervi per terra su un tappeto a gambe incrociate e a respirare profondamente cercando di svuotare la mente e a concentrarvi solo sul respiro.
  • Uscite a farvi un giro del quartiere: se siete (letteralmente) nella cacca e non ne potete più di pannolini sporchi, date vostro figlio al marito e andate a prendere una boccata d'aria. Niente rinvigorisce più degli spazi aperti.
  • Concedetevi un trattamento di bellezza: d'accordo, non sarà lo stone massage della spa, ma anche fermarsi un attimo per prendersi cura di se stesse serve per stare meglio. Ad esempio mettetevi lo smalto sulle unghie, mettete la maschera ristrutturante sui capelli, fatevi un trattamento anti cellule morte per il viso. E se i bambini tenteranno di sfondare la porta, sappiate che esiste sempre la minaccia di lasciarli senza Peppa Pig.
10 consigli per aiutare le mamme a superare lo stress
  • Leggete la vostra rivista preferita: non fatelo però in salotto dove i bambini si stanno contendendo una macchina e stanno scatenando l'inferno, ma in camera da letto. Soffermatevi a leggere appunto, non a guardare le figure per fare prima: i bambini se la caveranno.
  • Telefonate ad un'amica: non si dice che “un amico si vede nel momento del bisogno?”. Ecco voi avete bisogno di salvaguardare la vostra salute mentale. E' pur sempre un valido motivo, no?
  • Praticate un po' di sport: esistono delle sessioni di allenamento che durano proprio 10 minuti. In questo modo scaricherete la tensione e se ciò non vi basta, potete sempre prendere dei guantoni e un sacco e incominciare a sferrare dei pugni contro l'immagine di Masha e Orso.
  • Fate shopping: se Dio ha inventato l'e-commerce, deve esserci una ragione, pensateci. Oggi comprare borse, scarpe, vestiti con un click è così semplice che in 10 minuti vi sarete rifatte tutto il guardaroba.
  • Scrivete: tenere un diario delle proprie giornate è terapeutico. Magari non riempite le pagine di “ho sonno”, “voglio dormire”, “per 10 minuti di accoppiamento ecco cosa è successo” (ma va bene anche quello).
  • Ripetetevi il mantra: “è un momento che durerà 18 anni se va bene, ma poi passerà”. Ed è subito serenità, no?
     
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0