gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Aiuto, mio figlio va in gita scolastica!

/pictures/20160509/fenomenologia-della-mamma-che-vive-la-gita-scolastica-189951321[1666]x[693]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Permissive, ansiose, segugi: ecco i vari tipi di mamme che affrontano le gite scolastiche dei loro figli

Mamme e gite scolastiche

Fenomenologia della mamma che ha un bambino che va in gita scolastica. Mamme iperprotettive, ansiose, preoccupate, emozionate. Qualche volta leggiamo utili consigli per preparare i bambini alla loro prima gita scolastica, magari quella che consiste in una sola mattinata al museo cittadino o all'agriturismo, ma in realtà chi dovrebbe preparasi emotivamente all'evento è la mamma!

Ogni donna che abbia figli in età scolare ha vissuto sulla propria pelle, prima o poi, il momento in cui deve firmare l'autorizzazione per l'uscita didattica e le dita vergano questo foglio sempre con una certa titubanza. Le domande spaziano da quelle “fondanti”, tipo "le maestre saranno in grado di controllarli? Il bambino sarà educato, pronto e attento? Non si caccerà nei guai?", a quelle “pratiche” che comunque gettano inquietanti interrogativi che possono restare senza risposta fino al rientro del bambino “deve mettere il grembiule?”, “farà la merenda?”.

E allora ecco i vari tipi di mamme che potreste incontrare sulla vostra strada o, meglio, sul piazzale antistante la scuola prima della partenza per la gita

  • Mamma “modello base”

E' il tipo di mamma che prepara lo zaino per la gita con bottiglietta d'acqua, occorrente per la merenda, felpina nello zaino nel caso facesse freddo, accompagna il bambino a scuola e va via. Trascorre la mattinata aspettando l'ora in cui andrà a prenderlo e all'arrivo del pullman trattiene a stento la lacrimuccia per l'emozione di vedere tutti questi cuccioli felici che scendono.

  • Mamma ansiosa

Se la partenza è fissata per le 10 dalla scuola lei resta nei paraggi dalle 8 e, tra un caffè e un'occhiatina sui social seduta sulla panchina, resta lì, per non perdersi l'esatto momento in cui i bambini usciranno in fila ordinata dalla scuola. E giù decine di foto. Intralcia il passaggio della fila, saluta il figlio con le lacrime agli occhi, si allontana solo quando il pullman ha voltato l'angolo e non più nella sua visuale

Non vanno in gita perché autistici, le riflessioni di una mamma
  • Mamma segugio

Fa tutte le cose della mamma ansiosa, ma riesce a fare anche di peggio. Aspetta che il pullman sia partito e si mette al volante (insieme ad altre due, tre mamme segugio) e segue i bambini. Sta bene attenta a non farsi vedere, parcheggia fuori al museo per assistere all'entrata dei bambini e se è fortunata non viene scoperta, altrimenti si becca un imbarazzante rimprovero da parte dell'insegnante

  • Mamma aiutante

E' la mamma che si offre di accompagnare la classe in gita, prende un giorno di ferie a lavoro e riesce, così, ad aiutare le maestre nell'uscita ma anche a sedare le sue ansie. Immancabilmente te la ritrovi in tutte le foto che ti mandano su WhatsApp e che hanno documentato la giornata

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0