gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Le cose che vorrei aver fatto prima di avere un bambino

Ecco le cose che vorrei tanto aver fatto prima della nascita del bebè

di Laura Losito

Durante la gravidanza tendiamo a documentarci circa la gestazione, il parto (LEGGI), al limite l'allattamento, trascurando, talvolta, l'aspetto logistico e soprattutto senza concentrarci cosa vorrà dire davvero prendersi cura di un bambino. Ecco le cose che vorrei tanto aver fatto prima della nascita del bebè.

L'allattamento
Ci siamo informate in lungo o in largo ma, essendo alla prima gravidanza, puntualmente durante l'allattamento (LEGGI)subentrano problemi di cui non abbiamo mai sentito parlare e che ci trovano totalmente impreparate. Per me la salvezza è stato il manuale "L'arte dell'allattamento materno" de La Leche League, nonché le consulenze delle volontarie sempre della lega. Tutte informazioni che ho dovuto faticosamente reperire quando già o?


I vestiti del rientro
Tornate a casa dall'ospedale, il nostro armadio si divide in due parti: i vestiti pre-maman, che generalmente ci fanno sembrare ancora incinte (e facili bersagli di eleganti battute tipo "te ne hanno dimenticato dentro uno?") e quelli pre-gravidanza (impossibile pensare di entrarci almeno per diversi mesi). Beh, diciamo che non è decisamente il momento in cui abbiamo più tempo e voglia di fare shopping. Quanto vorrei essermi attrezzata prima con abiti comodi e adatti sia all'allattamento, come camicie e cardigan, sia ai postumi di un parto naturale (leggi: jeans off limits).

I pasti congelati
Mio marito è un cuoco provetto, e questo mi ha salvato parecchio quando, rientrata dall'ospedale, nei pochi momenti liberi la mia priorità era buttarmi a letto vestita e non certo mettermi ai fornelli. Se ci sarà una prossima volta, credo che sfrutterò in pieno la capacità contenitiva del mio congelatore, attrezzandomi con piatti già pronti.


LEGGI ANCHE: Il momento giusto per fare le cose: ce n'è uno per tutto


I vestiti del neonato
Tra i tre o quattro cambi per l'ospedale e le tonnellate di vestitini che ci sono arrivati in regalo (LEGGI), non ci sembra proprio di dover far fronte ad altre esigenze di abbigliamento: sbagliato. Innanzitutto, non sappiamo esattamente il peso del nostro bebè alla nascita. A me tutti avevano consigliato di prendere le taglie 3 mesi perché la zero non l'avrei mai sfruttata. Mi sono così ritrovata con un bebè che letteralmente ballava in vestiti troppo grandi. Meglio acquistare poche cose, ma di taglie diverse.

Accessori indispensabili
Per me si è rivelata veramente utilissima la fascia portabebè (LEGGI). Peccato che abbia potuto sfruttarla solo a partire dal quarto mese: i primi tre mi ci sono voluti tutti solo per capire come allacciarla. Ecco un'altra cosa su cui non avrei voluto arrivare impreparata.

gpt native-middle-foglia-famiglia


Il telefono delle emergenze
Non si capisce appieno la necessità di staccare telefono e citofono per almeno un mesetto dalla nascita del bambino, finché non ci si ritrova in mezzo. A parte improvvisate importune da parte di persone poco educate, persino l'arrivo del postino può risultare indigesto se eravamo appena riuscite ad addormentarci con il bebè dopo una notte insonne. Quindi, in prossimità del parto, meglio dotarsi di un telefono delle emergenze da tenere sempre acceso, e dare il numero giusto ad un paio di persone di provata fiducia.


LEGGI ANCHE
: Rimanere incinta, cose da fare e spunti di riflessione



La cosiddetta "sindrome del nido"
Il nostro istinto ci spinge a preparare una deliziosa cameretta per il nostro bambino (LEGGI), ma siamo davvero sicure che sia anche funzionale? Tornando indietro chiederei una consulenza gratuita a qualche amica già mamma la quale, ad esempio, potrebbe farmi notare che il fasciatoio sospeso sul trespolo è il miglior modo per far schiantare a terra un neonato di pochi giorni. Sarebbe stato utile inoltre riorganizzare la casa in modo da renderla più adatta al mio minor tempo a disposizione per le pulizie; sicuramente avrei rimosso in anticipo qualsiasi soprammobile fragile e attira-polvere, che tanto sarebbe comunque finito in panchina dopo pochi mesi.

Coltivare i rapporti
Pessima idea litigare con nostra madre per futili motivi ad una settimana dal parto. Per quanto possiamo essere preparate, avremo sempre bisogno di qualcosa: immancabilmente dovremo spedire qualcuno in farmacia d'urgenza perché ci siamo dimenticate la garza per il cordone, o dal fruttivendolo perché nel frigo abbiamo solo una mela bacata, o invocare la sua immediata presenza perché siamo sull'orlo di una crisi di nervi. Tutte cose che, generalmente, solo una mamma può fare per noi.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0