gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

La prima volta che lasci a casa tuo figlio

Una tempesta di emozioni colpisce la neomamma che deve lasciare a casa suo figlio neonato per la prima volta dopo il parto

Siete stati insieme per nove mesi, lo hai partorito e lo hai stretto tra le tue braccia per la prima volta. Un fagottino caldo che aveva bisogno di amore e nutrimento. Poi siete tornati a casa insieme e la prima notte è stata ricca di paure, felicità, stupore.


Lasciare il bimbo a una babysitter: niente panico!


Ma ora è arrivato il momento di separarvi per la prima volta, magari anche solo per un po'. Il tempo di andare al supermercato, o meglio ancora una passeggiata con il partner o un'amica. E il solo pensiero di staccarti da tuo figlio ti toglie il respiro, ti mette in agitazione, sembra quasi panico.

la-prima-volta-che-lasci-a-casa-tuo-figlio

Starà bene senza di me? Perchè mi sento in colpa perchè mi stacco da lui anche solo per un po'? A chi lo affiderò?

Innazitutto bando ai sensi di colpa. E' vero che nei primi tempi il bebè ha bisogno vitale della mamma, del suo affetto, della sua presenza e del suo nutrimento. Ma e' altrettanto vero che  una mamma stressata, esaurita, impossibilitata a prendersi i propri spazi, fossero solo per andare dal parrucchiere o fare la spesa senza ansie, non è una presenza positiva e affettuosa per il piccolo.


Il decalogo per i nonni che accudiscono i nipoti


Come organizzarsi per tenere a bada l'agitazione e i sentimenti negativi? Innanzitutto è importante fidarsi ciecamente della persona alla quale affiderai il bambino. L'ideale è il papà, che va coinvolto sin da subito anche per non farlo sentire escluso, che potrà così cimentarsi nella gestione del neonato da solo e se la caverà benissimo. In alternativa va bene anche una nonna, che col tempo si rivelerà una presenza preziosa e collaborativa.

gpt native-middle-foglia-famiglia


Poi è molto importante organizzarsi con gli orari. Se allatti al seno calcola bene e con cura l'intervallo di tempo tra una poppata e l'altra, così non avrai il pensiero che il bambino possa piangere perchè ha fame (e mettere in crisi anche chi si sta prendendo cura di lui). Se invece allatti con il biberon, lascia il biberon pronto per essere solo riscaldato.
Metti pannolini, salviette umidificate, vestitini per il cambio a portata di mano e  in bella vista, così chi ti sostituisce non dovrà perdere tempo alla ricerca degli oggetti indispensabili per la cura del bambino.


Regole per bambini e genitori


Non allontanarti troppo la prima volta, perchè così sarai in grado di raggiungere casa tempestivamente se la nonna (o chi ne fa le veci) dovesse avere qualche difficoltà nella gestione del bambino.

Per il resto...goditi l'uscita. Anche se vai semplicemente al supermercato.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0