gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

I giorni peggiori della mamma

/pictures/20160316/i-giorni-peggiori-della-mamma-3974773199[3674]x[1533]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Quali sono i giorni tremendi di una mamma? Ecco le situazioni tipiche in cui la vita con i bambini diventa un inferno

Giorni tremendi di una mamma

Parlando della normalità, ci sono alcuni giorni tremendi che le mamme temono come la peste. Ecco le situazioni più tipiche in cui la vita con i bambini può diventare un inferno.

  • Quando ti svegli con l’influenza

In questo periodo dell’anno, il rischio di svegliarti con la febbre, un mal di testa terribile e le ossa rotte è una possibilità concreta a cui non vuoi nemmeno pensare! Si perché quando un maschio si sveglia malato, chiama il lavoro e si gira dall’altra parte. Quando una mamma si sveglia malata, si dopa con il paracetamolo e va a preparare la colazione.

Primi giorni da mamma: come sopravvivere senza esaurire
  • Quando non hai completamente dormito

Durante il puerperio o comunque i primi mesi da mamma, i giorni peggiori che capitano a tutte sono quelli dopo una notte completamente insonne. Ognuna reagisce a modo suo: c’è chi si trascina per la casa in vestaglia tipo zombie e chi si trasforma in una megera isterica che ringhia a chiunque si avvicini, ma in ogni caso NON è decisamente una bella giornata.

  • Quando le tue amiche ti invitano a una seratona senza figli (e tu non puoi andarci)

Dio solo sa quanto avresti bisogno di una serata fuori, ma all’ultimo momento ti capita quel classico imprevisto per cui ti tocca l’ennesima cena fatta di “mamma, questo non mi piace” “cosa sono quei pezzettini verdi” e “oh-oh la zuppa SI è rovesciata”. Pensi alle tue amiche agghindate di tutto punto e ormai al secondo giro di Cosmopolitan, e ti esce il fumo dalle orecchie.

  • Quando tuo figlio è ammalato e c’è la festa di Carnevale a scuola

Scenario ancora peggiore di quando sei ammalata tu è quando si svegliano ammalati i bambini proprio il giorno in cui a scuola c’è una festa speciale, il saggio, o un party di compleanno a cui tenevano particolarmente. La cocente delusione nei loro occhietti febbricitanti ti strazia il cuore!

  • Quando vuoi iniziare una dieta

Avresti giusto qualche chilo da perdere ma poi ti rendi conto che questo significa preparare un’altra cena diversa. Nessuno dei tuoi familiari, infatti, ha la minima intenzione di nutrirsi di passato di verdure, nemmeno se lo spacci per bava di dinosauro. E così ripieghi sulla solita dieta di avanzi altrui, anche se si tratta di pasta al fondo con doppia besciamella.

  • Quando hai una scadenza

Le mamme che lavorano da casa sanno bene di cosa sto parlando; avere bambini significa portarsi sempre avanti con le cose da fare per evitare di trovarsi proprio in questa situazione, che però, immancabilmente, capita proprio il giorno in cui ce li hai entrambi a casa da scuola perché malati, ma non abbastanza da stare a letto a dormire: più quel malato-molesto di chi si sveglia con 37 dopo una settimana con 39, e dunque pieno di energie!

  • Quando hai fatto tardi la sera

Parente del giorno successivo alla notte in cui non hai dormito è la mattina dopo una notte brava. Può essere che (stavolta) sei riuscita a uscire da sola con le tue amiche o che hai trascorso una serata a due: statisticamente, in queste situazioni bevi un bicchiere di troppo e fai molto più tardi di quanto dovresti. Ma non sei più abituata e il giorno dopo sei uno straccio!

Per voi quali sono i giorni più tremendi della vostra vita con i figli?
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0