gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Cara Eva Mendes, ti scrivo

Lettera di una mamma normale ad Eva Mendes, che ha appena avuto una bambina dal suo compagno Ryan Gosling

Eva Mendes diventata mamma

Eva Mendes è probabilmente una delle donne più felici e invidiate del mondo: non solo è diventata mamma, ma il papà della sua bambina è uno degli uomini più sexy del mondo, Ryan Gosling.

Ecco cosa vorremmo dirle noi mamme “normali”.

Cara Eva Mendes,
congratulazioni per la nascita della tua bambina. Come accade a tutte le femminucce, a quattro anni penserà che suo padre è l’uomo più bello del mondo. A differenza delle altre, probabilmente non smetterà mai, e per nulla al mondo vorrei essere nei panni del suo primo fidanzatino.

gpt native-middle-foglia-famiglia

Da mamma ormai navigata posso dirti che la faticaccia è più che altro all’inizio, con l'allattamento e soprattutto le nottate insonni durante le quali, di solito, ciò che ti risucchia tutte le energie non è tanto il bambino urlante, ma la vista del maschio che continua a russare beatamente nonostante le grida (del neonato) e le pedate (tue). Se hai bisogno fai pure uno squillo, che ci penso io a tutti e due.

Ciò che tutte ti invidiamo, a parte l’ovvietà, è che non soffrirai mai per le occhiate altezzose che ti rivolgono le altre donne quando esci di casa spettinata e con le occhiaie: credo anzi che nessun essere femminile etero ti degnerà mai di uno sguardo durante le uscite di famiglia. Quindi evita pure le docce a mezzanotte, che lo sappiamo tutte quanto costi fatica mantenere l’igiene personale nei primi sei mesi.

Avere figlie femmine è un investimento finanziario migliore

Come va con tua suocera?

Da quello che ho capito, è una donna parecchio ingombrante: ha persino accompagnato Ryan sul red carpet, pavoneggiandosi per il fatto che le avevi prestato tu i vestiti. Quelle che si atteggiano a "suocere simpa" e amicone sono le peggiori.

Quando sono uscite le foto di lei che va a trovare la nipotina armata di un’enorme borsa shopper non ho potuto fare a meno di chiedermi cosa contenesse: vestitini della taglia sbagliata? Cibo pronto avvelenato? Consigli non richiesti? A rimorchio, pure la cognata, con un ghigno malefico che non prometteva nulla di buono. Due contro una: per un attimo ti ho compatita. Ma solo un attimo, eh!

Le mamme blogger oltreoceano si sono letteralmente scatenate sul tema di Ryan Gosling papà: la linea di pensiero generale è che sarà un papà perfetto, anzi, “il migliore papà di sempre”. Che riesca persino nell’impresa di allacciare un pannolino per il verso giusto? Che vinca la totale repulsione maschile verso il gesto di trasferire i body dalla cesta alla lavatrice, e magari azzardarsi pure ad accendere tale minaccioso elettrodomestico? Solo il tempo potrà dirlo, ma per favore, se sarà anche un super papà, non venircelo a raccontare. Invece sapere che anche lui ha l’udito selettivo nei confronti dei neonati che piangono, un po’ aiuterebbe.

Spero che trascorriate tutti in sereno Natale, e che Ryan, come tutti i papà, faccia la sua comparsa vestito da Babbo Natale, ma magari senza maglietta: nel caso, una fotina su Instagram sarebbe gradita, che così fai un bel regalo anche a tutte noi mamme normali.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0