gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Essere mamma, essere grata

Osservare la nostra vita attraverso una "lente di gratitudine" attenua notevolmente nervosismi e tensioni, anche nelle giornate in cui tutto sembra andare storto

La sensazione di gratitudine non è sempre facile nella quotidianità di una mamma di oggi; spesso siamo travolte dagli impegni, e una sensazione di stress, ansia e confusione offusca ciò che è davvero importante, la consapevolezza della nostra fortuna. Eppure, osservare la nostra vita attraverso una "lente di gratitudine" attenua notevolmente nervosismi e tensioni, anche nelle giornate in cui tutto sembra andare storto. Ecco qualche consiglio per vivere appieno questo sentimento nobile e necessario.

Dire grazie
La gratitudine silenziosa non è molto utile; lo è, invece, dire ai nostro bambini, e al nostro compagno di vita, quanto siamo riconoscenti di averli accanto. Ringraziamo per ogni gesto affettuoso, per ogni frase tenera, e anche solo per la loro presenza.

No alle lamentele
A volte si ha bisogno di uno sfogo, è umano e legittimo. Ma non dedichiamo troppo tempo alle lamentele. Smettiamola di parlare delle cose di cui siamo scontenti, di struggerci per le cose che ci mancano, e concentriamoci invece su quello che abbiamo nel presente, con le parole e con il pensiero. Improvvisamente, anche la nostra attenzione si sposterà sulle molte cose positive della nostra vita.

L'esempio altrui
Tutti conosciamo una persona positiva, sempre allegra e sorridente nonostante le difficoltà.
Le persone così sono ammirevoli; prendiamo esempio da loro e cerchiamo di comportarci nello stesso modo: tutti possiamo cambiare in meglio, se lo vogliamo veramente.

Cambiare il focus
Invece di guardare con ansia e stanchezza la pila di piatti da lavare a fine giornata, pensiamo a quale sollievo è per noi avere la possibilità di preparare ogni giorno tante cose buone per la nostra famiglia. La distesa dei giocattoli in salotto ci ricorderà la fortuna di avere dei figli sani, e che possono avere giocattoli sicuri e intelligenti. Spesso è solo questione di spostare il focus su un nuovo aspetto della questione; è solo la nostra comprensibile stanchezza a farci vedere tutto nero, anche dove brilla un cielo limpido e sereno.

Prenderci cura di noi
Prendiamoci tempo per noi, per ricaricare le energia, ma anche per pensare - magari durante le lunghe passeggiate con il passeggino - ai rancori non risolti, ai problemi trascurati, alle gelosie sterili e tutti quei sentimenti negativi che ci annebbiano il cuore, impedendoci di essere grate. Da ora pensiamo ai nostri piccoli e grandi dolori in senso costruttivo, riflettendo sulle possibili soluzioni o decidendoci a dimenticare o perdonare.



gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0