gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

8 modi in cui noi “millennium mom” stiamo cambiando la genitorialità

/pictures/20160323/8-modi-in-cui-noi-millennium-mom-stiamo-cambiando-la-genitorialita-2829079470[2069]x[863]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Le mamme di oggi stanno cambiando il modo di essere genitori. Una "millennium mom" ci spiega cosa significa avere figli nel terzo millennio

Fare i genitori oggi cos'è cambiato

Impariamo ad essere mamme più dai social network che da vicini e parenti. Abbiamo manie di perfezionismo ma ci sentiamo sempre in difetto con qualcuno: il capo, il partner, le amiche, i figli. Probabilmente nessuna generazione di mamme è stata altrettanto brava a complicarsi la vita, ma abbiamo anche molto di cui essere fiere di noi stesse e di come stiamo cambiando, giorno dopo giorno, il modo di essere genitori.

  • Siamo assetate di sapere e informate

Che poi questo sfoci, in alcuni casi, in un atteggiamento “sotuttoio” è un altro paio di maniche, ma quel che è certo è che noi Millennium Mom, dal giorno in cui il test risulta positivo iniziamo ad informarci, leggere, discutere… e probabilmente andremo avanti a farlo per i prossimi 20 anni.

I segnali inequivocabili che sei una “Millennium Mom”
  • Insegniamo ai maschi il rispetto per le femmine

Un altro valore radicato nelle Millennium Mom e nei genitori moderni è quello di insegnare ai maschietti a rispettare e onorare l’universo femminile. Solo il tempo potrà dire se tutti gli sforzi saranno ripagati, ma ogni mamma che, con l’esempio o le parole, impartisca questo genere di valori al proprio bambino, nel suo piccolo fa la differenza.

  • Insegniamo alle femmine la forza e la perseveranza

Amiamo senza condizioni, ma non accettiamo le mancanze di rispetto. Non rinunciamo mai a inseguire i nostri sogni e perseguire un progetto di vita in cui crediamo: la fatica non ci spaventa e il nostro serbatoio di energie si ricarica ogni notte, anche quelle passate in piedi. Siamo consapevoli che insegnare l’importanza della forza e della perseveranza anche dove il maschilismo sembra vincente, è una nostra importante responsabilità.

  • Siamo attente e scrupolose

Se i nostri figli hanno un problema o un disagio, difficilmente la cosa ci sfugge: tendiamo ad intervenire ad ogni avvisaglia che qualcosa non va, e se ci pensate, probabilmente la cosa è più un bene che un male!

  • Conosciamo il valore dell’autostima

Amiamo i nostri bambini, e glielo dimostriamo: conosciamo bene i danni provocati da insicurezza e bassa autostima e cerchiamo di valorizzare i nostri bambini nella loro unicità. Il che non vuol dire giustificare il torto, ma cercare di dirottare vere o presunte debolezze su qualcosa di positivo.

  • Incoraggiamo l’apertura mentale

Siamo sensibili al problema della disuguaglianza, e incoraggiamo i nostri bambini a essere curiosi verso mondo e le diverse culture. Cerchiamo di istruirli a pensare in modo critico evitando i pregiudizi, veicolando il valore della solidarietà e della comprensione del prossimo.

  • Diamo l’esempio di una coppia-squadra

La divisione dei compiti non è più così standardizzata come qualche decennio fa, e la collaborazione per un obbiettivo comune è ora uno dei valori più importanti di una relazione. Questo fornisce ai bambini un modello preciso per il loro rapporti futuri.

  • Mostriamo l’importanza di un corpo bello in quanto sano

Proprio per combattere mass media che spesso e volentieri remano contro, noi Millennium Mom ci sobbarchiamo il compito di inculcare nei bambini il valore di una vita sana, prima di tutto. In particolare, alle bambine ci sforziamo di trasmettere il concetto che non è il loro corpo a definirle, ma tutt'altro. Per voi quali sono i modi più importanti in cui la genitorialità sta cambiando, anche grazie a noi Millennium Mom?

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0