gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

25 donne inglesi vergini aspettano un bambino

/pictures/20151006/25-donne-inglesi-vergini-aspettano-un-bambino-997502429[1622]x[677]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

In Gran Bretagna 25 donne vergini sono incinte grazie alla fecondazione assistita. Un fenomeno in crescita

Donne vergini incinte

Dalla Gran Bretagna arriva la notizia di 25 donne vergini che aspettano un bambino. Le future mamme hanno coronato il loro sogno di maternità accedendo alle tecniche di fecondazione assistita.

Le donne hanno dichiarato di aver scelto di avere un bambino senza mai aver avuto una relazione sentimentale e sessuale importante per paura del tempo che passa e di non trovare, quindi, il compagno giusto con cui mettere in piedi un progetto familiare.

Un fenomeno non nuovissimo, visto che da uno studio del 2013 è emerso che una donna su 200 negli Stati Uniti ha avuto un figlio senza aver avuto mai rapporti sessuali. Il 31% di queste donne.

gpt native-middle-foglia-famiglia

La notizia arriva da un centro di fecondazione assistita privato inglese e quindi è facile pensare ad una trovata pubblicitaria, ma come scrive la giornalista Johann Rossi Mason il caso induce a fare qualche riflessione.
Una castità scelta e non più imposta dalle circostanze che sdogana la maternità singola e scinde il sesso dalla maternità grazie alle tecniche di riproduzione

Una decisione che porta ad una maternità intesa come progetto individuale e non di coppia e che forse nasconde

un sottile desiderio di onnipotenza

Non solo, la giornalista spinge anche un’altra riflessione: che modello avranno questi bambini?

Come potranno le loro mamme dare strumenti per la creazione di un progetto se non si sono mai messe in gioco. In fondo avere un rapporto significa mettersi in gioco, rischiare di non essere accettati, di essere rifiutati, di essere fagocitati oppure di mettere un impegno costante in una famiglia.

Di certo questa notizia non fa che confermare il trend registrato negli ultimi anni. Sono sempre più numerose le donne, realizzate nel lavoro  e nella vita personale ma non in quella sentimentale, scelgono di avere un figlio da sole, di tenere il bambino che è arrivato per una casualità e di crescerlo da sole, di cercare un figlio accedendo alle tecniche di procreazione assistita. Un fenomeno in crescita, questo delle mamme single.

Fecondazione eterologa per posta

E il fatto che le 25 donne inglesi non abbiano mai avuto un rapporto sessuale non fa che confermare che al giorno d’oggi le donne possono e vogliono diventare madri indipendentemente dalla presenza di un compagno o di una rete familiare tradizionale.
Un’ulteriore dimostrazione di come il concetto di famiglia sia totalmente da rivedere e di come la famiglia sia qualcosa di estremamente variegato e ampio.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0