gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Check list da tenere a mente durante la prima gravidanza

/pictures/20141128/check-list-da-tenere-a-mente-durante-la-prima-gravidanza-3290095185[2106]x[877]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Ecco alcuni consigli utili e cose da sapere se sei in attesa del tuo primo figlio

Prima gravidanza, cosa fare

La prima gravidanza è una emozione travolgente, tanto che a volte ci si può sentire confuse, spaesate, persino scoraggiate.

Ci sono però alcuni punti fermi che ci potranno essere molto utili, ora e nei mesi a venire.

gpt native-middle-foglia-famiglia

  • Imparare a conoscere l’istinto materno

Nel mondo di oggi molto spesso l’istinto passa in secondo piano rispetto alla razionalità e alla diplomazia, ma quello materno è potentissimo, e anche indispensabile. E’ importante riprendere confidenza con questo aspetto primordiale e intimo di noi stesse, ascoltare e interpretare ciò che ci dice il nostro sesto senso di mamme. Se sentiamo che qualcosa non va, probabilmente è vero, così come il contrario. Se ad esempio amici e parenti ci inducono a fare cose di cui non siamo convinte, o toccano argomenti di cui non vogliamo parlare, rifiutiamo con educazione e fermezza.

  • Imparare a “chiudere gli occhi”

Il più grosso rimpianto delle mamme? Non aver tenuto abbastanza in braccio i loro bambini! Beh, forse non è così per tutte, ma il più delle volte ci lasciamo trascinare dalla smania di perfezionismo, o dal preconcetto di come dovrebbero essere le cose, o ancora dal confronto con gli altri. E’ bene iniziare ad andare al sodo e ignorare i piatti nel lavandino o le ragnatele in salotto: se sentiamo il bisogno di riposare, facciamolo. Questo ci sarà molto utile quando avremo il nostro piccolino, e vorremo solo stare a letto tenendolo tra le braccia.

Istinto materno, ce l'hanno tutte?
  • Capire ciò che è meglio PER NOI

E “per noi” si intende la nostra famiglia, composta sì dal bambino, ma anche da mamma, papà ed eventuali fratellini. Salvo alcuni concetti basilari, non esiste il giusto e lo sbagliato nella gestione di un neonato. Magari per essere buone madri avremo bisogno di rientrare al lavoro in tempi brevi, perché è ciò che ci rende più felici con conseguente beneficio di tutta la famiglia; o ancora sentiremo che il nostro più grande desiderio è mollare tutto e stare a casa, a dispetto di ciò che abbiamo sempre pensato. C’è chi adora allattare al seno, chi non può e chi lo odia. Nessuno in fondo può dirci come fare la mamma, perché ogni persona è diversa.

  • Studiare

Ciononostante, documentarsi su libri, riviste e siti internet non è tempo perso, anzi! Solo grazie alla conoscenza di determinati argomenti riusciremo a prendere le decisioni più giuste per la nostra famiglia a ragion veduta; e la gravidanza è un ottimo momento per documentarci sui vari aspetti prima di entrare nel vivo.

  • Imparare a chiedere aiuto

Finchè siamo single e indipendenti, le amicizie viaggiano su certi binari. Niente di più facile avere amiche strette che non ci hanno mai nemmeno visto struccate! Ma ora arriverà un bambino e tutto sarà diverso. E se impareremo ad accettare l’aiuto delle persone che ci amano, i nostri rapporti non potranno che stringersi e consolidarsi.

  • Fare tabula rasa ogni giorno

Un giorno alla volta: questo è un mantra utile per la neomamma. Le brutte giornate capitano più spesso di quanto si pensi, ma bisogna sviluppare la capacità di buttarsi tutto alla spalle e iniziare il nuovo giorno con allegria, gratitudine e positività… Il che non è semplice se abbiamo passato la notte in bianco!

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0