gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Cosa da più fastidio quando si diventa mamma

Quelli che...ci fanno imbestialire quando siamo mamme. Pianetamamma vi segnala cosa da più fastidio alle neo mamme

Quelli che… ci fanno imbestialire da quando siamo mamme. Pianetamamma vi segnala cosa da più fastidio alle neo mamme:



LEGGI ANCHE: A casa dopo il parto: arrivano i parenti!




Quelli che… sbaciucchiano e smanacciano il bimbo appena nato.

Credo che a qualunque mamma dia fastidio vedere illustri sconosciuti, o anche parenti stretti, che come se nulla fosse si mettono a baciare con trasporto totale il bimbo di pochi giorni o poche settimane, in barba a qualsiasi norma igienica (LEGGI) o di buonsenso. Sembra che l'unico modo che hanno di dimostrare affetto al neonato sia sottoporlo ad un contatto fisico forzato che risulterebbe sgradito anche ad un adulto: e noi mamme, al cospetto di certe scene non possiamo fare a meno di provare un moto di furia omicida.

 

Quelli che… "lo vuoi il cioccolatino?" (alle 19.30 di sera)

Pochi bimbi, quando sono molto piccoli, sanno rifiutare un cioccolatino, una patatina o una porcheria qualsiasi, soprattutto se mancano cinque minuti ad uno dei pasti principali. Disgraziatamente, diversi adulti amano alla follia fare la parte dei "buoni" e dei trasgressivi offrendo cibi proibiti ad orari proibitissimi. Salvo poi far passare noi mamme per gerarchi nazisti se osiamo fare qualche rimostranza (vedi sotto).



LEGGI ANCHE: Genitori e parenti: liti per i regali dei bambini



Quelli che… "la mamma non vuole".

Eccoci qua: "la mamma non vuole" decreta la morte istantanea di ogni principio educativo che noi cerchiamo di perseguire con i nostri bambini. Mentre noi ci sforziamo di spiegare al piccolo il perché dei nostri divieti, che non sono dettati dalla nostra sterile perfidia ma da potenziali pericoli di vario genere, arriva sempre qualche furbone che, al cospetto del nostro rifiuto a far giocare il piccolo con un orso marsicano vivo, sospira e delusissimo mormora "Eh, non si può perché la mamma non vuole!"

 

Quelli che… lo tolgono dalla carrozzina mentre dorme.


Tra i migliori si segnalano quelli che estraggono il bambino dalla carrozzina mentre dorme senza nemmeno degnarsi di chiedere il permesso. Quando poi il piccolo si sveglia comprensibilmente furioso, avranno sempre qualche valida scusa: "si è svegliato perché ha fame", o la suprema: "i bimbi se devono dormire, dormono in qualsiasi condizione". Grrrrr…..

 

Quelli che… "ha fame/ha sonno"


Di solito capita al supermercato o comunque in luoghi affollati. Se il bimbo inizia a piangere, state sicuri che subito si formerà attorno a noi un piccolo gruppo di tuttologi pronti a sfornare consigli a tutto spiano. "Piange perché ha fame (LEGGI)" decreta la classica massaia mai vista in vita nostra, che però è certa di conoscere nostro figlio meglio di noi. "Meno male che c'è lei, signora" ci viene da rispondere "Mi dia il suo numero così la prossima volta chiamo lei invece della pediatra."


 




Quelli che… rivolgono a lui domande dirette a noi.

"Devi dire alla tua mamma di cambiarti, hai la magliettina sporca!" "La tua mamma te lo da' il pesce da mangiare?" La sua mamma ha un nome, una faccia e due orecchie. E non c'è bisogno di usare quel fastidioso tono cantilenante che farebbe inbestialire un santo.

 

Quelli che… gli pongono domande e poi fanno l'esatto contrario.

E' tipico per alcuni soggetti reputare i bambini dei bambolotti imbecilli e privi di libero arbitrio. E così, quando gli chiedono se vogliono ancora pastasciutta e la risposta è no, gli riempiono nuovamente il piatto con aria indifferente.

 

Quelli che… "ma come, non lo allatti?" o "allatti ancora?"

Non importa se allattiamo o meno al seno (LEGGI), e se sì per quanto tempo: c'è sempre qualcuno secondo cui abbiamo fatto la scelta sbagliata, e che muore dalla voglia di farcelo sapere.




LEGGI ANCHE: Allattamento a oltranza: come lo vivono i papà




Quelli che… schiamazzano al telefono sotto la nostra finestra all'orario del sonnellino.


Mai come ora sentiamo di odiare nel profondo i classici che si fermano a parlare al cellulare a voce altissima proprio sotto la nostra finestra mentre tentiamo di far fare il sonnellino (LEGGI) al piccolo, e magari contestualmente appisolarci un attimo anche noi.

 

Quelli che… "è tutto sua nonna!"


Questa frase tipica viene generalmente pronunciata dal branco di comari amiche di nostra suocera le quali, scrutando il piccolo o la piccola, non possono fare a meno di constatare la totale somiglianza con la mamma di nostro marito  - che magari, secondo il resto del mondo, non gli somiglia nemmeno lontanamente.



 LEGGI ANCHE: Educazione dei figli: gli errori più comuni che fanno i genitori




Quelli che… fanno le veci del nostro utero.

Tipico quando il bimbo ha un anno, anche prima, che perfetti estranei si mettano a dissertare sulla nostra futura attività riproduttiva. "Eh, è ora di fare un fratellino, ormai!" sentenziano con aria competente "è meglio farli vicini, crescono insieme." Tante grazie, non ci avevo proprio pensato!

 

E per voi chi sono quelli che vi irritano di più da quando siete mamme?


A cura di Laura Losito

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0