gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

10 cose che le mamme navigate vorrebbero dire alle neomamme

/pictures/20150203/10-cose-che-le-mamme-navigate-vorrebbero-dire-alle-neomamme-4055508101[2089]x[870]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Le mamme navigate, quelle che magari hanno già un paio di figli avrebbero molto da dire alle neomamme. Ecco i consigli delle più esperte alle "novelline"

Consigli mamme esperte

Le mamme navigate, quelle che magari hanno già un paio di figli di cui il maggiore all’asilo o alle elementari, avrebbero molto da dire alle “novelline”: tutte quelle cose che avrebbero voluto sentirsi dire loro al momento giusto.

Quella tra mamme navigate e neomamma non è una competizione: a volte una mamma inesperta ha l’impressione che le altre siano lì per giudicare, puntare il dito e darsi di gomito ad ogni passo falso, ma le cose stanno diversamente. Ciò che una mamma già rodata prova vedendo un’altra genitrice alle prime armi è più che altro complicità, comprensione… e forse un pizzico di nostalgia. Tutte, ma proprio tutte, ci siamo passate: quindi, cara neo-mamma tipo, ecco un paio di cose che vorremmo dirti.

gpt native-middle-foglia-famiglia

  • Il tuo impegno nel preparare sempre pasti sani e nutrienti, trascorrendo ai fornelli ogni minuto libero nonostante la stanchezza e il tutto resto, è lodevole. Ma non abbatterti se alla fine della giornata ti rendi conto che la stragrande maggioranza delle calorie ingerite da tuo figlio provengono da snack confezionati e caramelle.
Cose che preoccupano le neomamme
  • Non essere imbarazzata per le immancabili macchie di bava sulla spalla e ad altezza seno. generalmente vengono via con una bella grattata. Ma non ne vale nemmeno la pena dato che ricompariranno nel giro di pochi secondi. La regola base è: se un vestito non puzza, allora è ok.
  • Non vergognarti per lo stato pietoso in cui versa l’interno della tua auto, recentemente ribattezzata “il cimitero dei crackers” dal tuo indelicato compagno. Noi mamme navigate e con i bambini più grandi ci troviamo persino tranci di pizza e cosce di pollo.
  • Non sentirti uno schifo se quando tuo marito ti chiede come vuoi festeggiare il vostro anniversario il tuo primo pensiero è “dormendo, cretino”. Lo pensiamo tutte, anche se non lo diciamo.
  • Se il bambino è calmo e gioca da solo, non incalzarlo, non sentirti in dovere di imbastire un “intrattenimento creativo”, ma fiondati sulla poltrona e restaci finché non sarà lui a raggiungerti. Non si starà annoiando? No. Non sembra triste? Proprio per niente.
Le cose di cui i genitori non dovrebbero preoccuparsi nel 2015
  • Non profonderti in scuse e giustificazioni improbabili se tuo figlio piccolo non saluta/non sorride/non da’ il bacino alla guancia incartapecorita della prozia Abelarda, dicendo “è stanco, non ha dormito” “strano, non l’ha mai fatto” “starà covando qualcosa.” E’ un bambino, è un suo diritto provare antipatia o timidezza verso persone e situazioni; e lo è ancora per pochissimo tempo.
  • Non prodigarti in scuse e giustificazioni improbabili se tuo figlio piccolo si produce in ruttini e flatulenze. Anzi, dargli tranquillamente la colpa dei tuoi.

  • Non pretendere troppo da te stessa: non puoi essere trendy e alla moda se hai iniziato la giornata con un pastone di latte e cereali rovesciato sulla manica, e se prima di uscire hai trovato uno spicchio di mela nella tua scarpa.
  • Dire che il ciuccio è volato fuori dalla finestra di notte non è proprio mentire.
  • Un bambino di due anni che ci mette 40 minuti per finire il gelato farebbe saltare i nervi anche ad un monaco buddista.

Non è che sei una cattiva mamma. E voi mamme navigate cosa vorreste dire alla neomamme?

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0