gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Come essere una buona mamma. Le buone abitudini da insegnare

Come diventare una buona madre e un modello per i nostri figli? Evitiamo di esagerare e focalizziamoci su alcune regole base


a cura di Laura Losito
COME ESSERE UNA BUONA MAMMA - Essere delle buone madri significa anche essere delle persone “perfette”? A volte sembra che la responsabilità nei confronti dei nostri figli in termini di esempio sia così forte da schiacciarci. A volte ci sembra di essere quasi dei soldatini: in teoria dovremmo mantenere la calma in qualsiasi situazione, abolire le parolacce, fingere di andare d’accordo con tutti i membri della famiglia, etc.


LEGGI ANCHE: Il decalogo della buona madre


In una certa misura è davvero così: per i nostri figli noi siamo il modello per eccellenza, e sforzarci di migliorare come persone non può farci che bene. Evitiamo però di esagerare: una madre perfetta in fondo sarebbe un mostro, no? Meglio focalizzarci su alcune regole base.

INSEGNARE LE BUONE MANIERE- “Grazie”,“per favore”, lasciare il posto in pullman ad una persona anziana, lasciar uscire le persone dal negozio prima di entrare noi… sono tutti piccoli gesti a cui far caso in modo che anche i nostri figli possano assorbirli, finché non diventeranno automatici.

ALIMENTAZIONE CORRETTA- Difficile pretendere che il nostro bambino mangi una banana come spuntino, se noi per prime ci concediamo un pacchetto di patatine fritte. Vediamola così: la responsabilità di dare il buon esempio potrà servirci come ulteriore motivazione a migliorare la nostra dieta, rendendola più sana!

CURIAMO L'IGIENE -Insegniamo al bambino i principi base dell’igiene, come lavare le mani ogni volta che si usa il wc o prima di mangiare: se è abbastanza grande, possiamo comprargli un suo sapone personale e una salvietta, in modo che diventi una sorta di piccolo rituale. Anche mostrargli che noi per prime facciamo la doccia ogni giorno o laviamo i denti dopo mangiato è un’ottima idea.


LEGGI ANCHE: Come diventare una super mamma


INSEGNARE AI BAMBINI AD ASSUMERSI LE PROPRIE RESPONSABILITA'- Questa è facile, visto che probabilmente in casa siamo noi a lavare i nostri piatti e la nostra biancheria, e anche quelli degli altri. Ovvio che non si può pretendere che un bambino di tre anni faccia la lavatrice, ma che metta a posto i suoi giochi ogni sera sì: esattamente come facciamo noi con la nostra roba.

SPINGERLI A FARE ESERCIZIO FISICO - Per chi è mamma da poco l’idea di iscriversi in palestra o praticare uno sport con costanza assume i contorni della pura fantascienza. Ma fare esercizio fisico non passa necessariamente di lì: può essere scegliere di andare al parco a giocare a palla invece che guardare la tv; andare a piedi anziché in macchina; o ancora fare una bella corsa!


PER SAPERNE DI PIU': Le regole per essere una buona mamma


INSEGNARE LA GENTILEZZA - Ogni tanto ci si arrabbia: è sano, è comprensibile, e può succedere a noi come ai nostri bambini. Tutt’altra cosa è però veicolare l’odio attraverso la vendetta o gli insulti. Una lezione importante da impartire ai bimbi è che non tutti ci possono essere simpatici, ma essere quantomeno educati con chiunque è sempre una mossa vincente.

SVILUPPIAMO L'EMPATIA - E’ importante per i bambini essere aperti mentalmente e crescere imparando anche a considerare i punti di vista altrui, a guardare al di là del proprio naso senza pensare necessariamente che ciò che è diverso è sbagliato a prescindere



COME ESSERE UNA BUONA MADRE, IL DECALOGO

gpt native-middle-foglia-famiglia

 

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0