gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

"Mi vuoi bene ?"

/pictures/20150126/mi-vuoi-bene-969790730[5000]x[2082]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Come tutti gli innamorati anche i nostri bambini chiedono di dimostrare quanto amore proviamo per loro

Come dimostrare affetto ai figli

“Mi vuoi bene?” E’ una domanda che i bambini pongono spesso ai genitori. A volte stanno cercando conforto, a volte lo chiedono per gelosia, per timore di una sgridata o semplicemente vogliono sondare l’affetto del genitore. Come tutti gli innamorati anche i nostri bambini chiedono di dimostrare quanto amore proviamo per loro.

La dimostrazione di affetto nella relazione tra genitore e figlio è un argomento complesso, che tocca molti aspetti della personalità di entrambi e può influire sulla loro relazione. I figli danno molta importanza alle parole dei genitori tanto da identificarsi con l’immagine che emerge di loro dalle parole del genitore. Dimostrare il proprio affetto per un figlio è un primo passo per costruire la sua autostima, insegnargli ad amare gli altri e rassicurarlo della nostra presenza al suo fianco.

Come possiamo dimostrare a un bambino che gli vogliamo bene?

Nella vita di ogni giorno i bambini sanno mettere i genitori a dura prova. In qualche occasione la necessità di riprendere un capriccio sembra più grande di quella di confortare il bambino perché trovi da solo la soluzione. La relazione d’affetto tra genitori e figli si costruisce pian piano nel tempo. L’importante è che non manchi mai un momento in cui riusciamo a dimostrare quanto gli vogliamo bene.

Come dimostrare affetto ai nostri figli

Se chiedessimo ai bambini come vorrebbero la nostra dichiarazione d’affetto, forse risponderebbero con tanti regali e non con gli inviti a impegnarsi a scuola. Ci sono dei modi per dimostrare che piacciono ai bambini e alle mamme.

  • Abbracci e coccole

Un abbraccio e un bacio sono stati sicuramente il primo contatto con il vostro bambino quando ve lo hanno messo in braccio per la prima volta. E’ un linguaggio di affetto che lega madre e figlio dai primi giorni, ma non è da confinare solo alla tenera età. Per salutarsi al rientro da scuola, prima di andare a dormire possiamo coccolare i nostri figli come quando erano piccoli.

  • Baci

Ogni famiglia ha la sua opinione in merito ai baci ai figli: solo sulla fronte, solo sulle guance, anche sulle labbra. I bambini capiscono dagli scambi di baci tra mamma e papà che quello è un modo importante per dimostrarsi affetto. 

  • Un riconoscimento speciale

Abbiamo a che fare con bambini che direbbero: “Martina mi vuole come migliore amica perché ha scelto di dare la mano a me in fila!” essere scelti fra tanti alla loro età è un segnale importante. Come genitori possiamo scegliere i nostri figli per farci accompagnare, ma solo da loro, a comprare un dolce per gli ospiti, a scegliere un regalo per la nonna o un abito nuovo per noi.

  • Un piccolo rito familiare

Le abitudini sono tra le cose che danno sicurezza ai bambini, nel limite della loro importanza. Istituire un piccolo rito famigliare e rispettarlo è una dimostrazione di affetto soprattutto se permette di dare voce e importanza ai bambini: scegliere il film del sabato sera o il menu del pranzo domenicale, ma anche accettare una eccezione come ritornare tutti nel lettone la domenica mattina.

14 modi per dimostrare affetto ai propri bambini
  • Realizzare piccoli regali fai-da-te

Crediamo spesso che i bambini siano attratti dai giocattoli che si comprano, in particolare dai modelli più recenti che propone la pubblicità. Basta provare una volta a realizzare qualcosa fatto a mano da regalargli per rendersi conto di quanto sia importante per loro sapere che la mamma ha dedicato del tempo per cucire un astuccio o realizzare un braccialetto tutto per loro. Un semplice oggetto diventa un tesoro speciale. La vera dimostrazione d’affetto è accettarli, sostenerli sempre e lasciarli scegliere, ma questo lo capiranno più avanti.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0