gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

L'alfabeto creativo della mamma

/pictures/20160928/senza-nome_12810.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

L'alfabeto della mamma. Per ogni lettera una parola che esprime la bellezza, la gioia, e lo stress di avere un figlio

L'alfabeto della mamma

L'alfabeto della mamma. Per ogni lettera una parola che esprime la bellezza, la gioia, e a volte lo "stress" dell'essere mamma.

  • A come Amore

Quello incondizionato che ti ripaga di tutto, ti porta ad andare oltre i tuoi limiti, e ti frega sempre.

  • B come Bravura

Alzi la mano che non si sente una brava mamma e una cattiva mamma a giorni alterni. Spesso, non è altro che una conseguenza del confronto con le altre: il mondo è pieno di cognate che non hanno mai somministrato una sola caramella fino al compimento dei 35 anni e di vicine di casa che chiamano i bambini urlando insulti.

  • C come cambiamento

… e Come ti Cambia lo saprai solo col tempo. Ma ti rimangerai 10 volte le frasi che iniziano con “Non sarò mai come QUELLE MADRI che…”

  • D come Dono

Per loro giocattoli costosi, per te un’orrida collana di pasta dipinta che, per motivi inspiegabili, ti commuoverà fino alle lacrime (e la indosserai pure).

  • E come Esempio

Ovvero una responsabilità enorme che ti piove sul capo all’improvviso, costringendoti ad essere sempre la versione “secchiona” di te stessa.

  • F come Felicità

Che, all’interno della solita giornata frenetica, ti coglie all’improvviso con un abbraccio o un sorriso che ti lasciano inebetita dall’emozione.

  • G come Giocattolo

Nonostante i copiosi investimenti di ricerca e sviluppo, attualmente nessuna azienda di giocattoli è ancora riuscita a creare nulla di nemmeno lontanamente accattivante quanto la cassetta degli attrezzi di papà o la trousse dei trucchi della mamma.

Essere mamma: i primi, indimenticabili momenti 
  • H come Hotel

Una vacanza in hotel senza prole è da tempo il tuo sogno proibito: lo realizzerai, forse, tra una decina d’anni - e durante, non farai che ripensare con nostalgia alle chiassose e massacranti vacanze coi bambini.

  • I come Idea

Una mamma è una fucina di idee, che servono più che altro per sopravvivenza, ma spesso la stanchezza annebbia la mente, e se ti è sembrata una trovata geniale farli giocare sul balcone con una bacinella piena di acqua mentre sparecchi la tavola, cambierai idea quando uscendo dalla cucina troverai una palude al posto del salotto.

  • L come Libertà

La libertà che avevi prima ti manca, a volte. Ma ora hai la libertà di amare a modo tuo ed essere riamata, con sincerità e trasporto, senza giochini, compromessi e scheletri nell’armadio; e questa cosa riempie tutti i tuoi vuoti.

  • M come Mamma

Una parola che, più sono i figli, più sentirai ripetere, centinaia volte al giorno, in un tripudio di richieste, emergenze, contestazioni e delucidazioni: “Mamma mi cola il naso.” “Mamma vojo il succo.” “Mamma, ha pleso la mia bambola!” “Mamma, ho fatto la cacca, vieni a vedele!”

  • N come noia

Diciamocelo: la maggior parte dei giochi dei bambini sono pallosissimi. Un bambino di due anni è capace di obbligarti a fare il verso del maiale per mezz’ora di fila, al termine della quale, stremata, baratterai la sua resa con il tuo smartphone.

  • O come Ora!

Per i bambini ci sono solo urgenze: devo fare pipì significa che, se non gli tiri giù i pantaloni seduta stante a prescindere dall’opportunità del contesto, se la farà addosso.

  • P come Privacy

Non pervenuta. Ogni volta che espleti la tua naturale regolarità ci sono sempre dei piccoli spettatori che, dopo aver saggiato quantità, densità e colore delle tue produzioni, ne faranno un resoconto dettagliato a tuo marito o ai vicini. 

  • Q come Quiete

Il momento in cui ami di più i tuoi figli è indubbiamente quando dormono.

  • R come routine

Ti hanno ripetuto fino alla nausea che una regolare organizzazione della giornata è fondamentale per il benessere del bambino, quindi vivi con cronometro alla mano attenta che il momento-bagnetto non sconfini nel momento-cena, pena un deplorevole ritardo del momento-nanna. Una vita d’inferno.

  • S come Sorriso

Ecco, quella cosa capace di farti sciogliere in qualsiasi momento, persino quando hanno usato i tuoi ombretti come acquerelli. E loro lo sanno benissimo.

  • T come Travaglio

Il solo fatto che quando esce ti viene da abbracciarlo e non da tirargli un cazzotto racchiude l’essenza dell’essere mamma.

  • U come unico

Ogni mamma, sotto sotto, pensa che suo figlio sia un genio. Sicuramente è unico, e per lei assolutamente speciale.

  • V come vietato

Pochi divieti, ma ferrei. E comunque, se non attacca, li si può sempre ricattare minacciando una soffiata anonima a Babbo Natale.

  • Z come zzzzzzzzzz…..

Dopo mesi di privazione del sonno, sei in grado di addormentarti praticamente ovunque: alla scrivania dell’ufficio, alla fermata dell’autobus, nella sala d’attesa del dentista.



 

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0