gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Come usare le informazioni mediche trovate in Rete?

Dal dottore: come possiamo usare le informazioni mediche trovate in Rete? Oggi abbiamo a disposizione tante informazioni e l'unico rischio è quello di perdersi o di non riuscire a riconoscere le fonti più attendibili o adatte al nostro caso

A cura di Jessica Cancila

Dal dottore: come possiamo usare le informazioni mediche trovate in Rete? Mi è capitato spesso di ringraziare un blog o un sito internet per un'informazione importante che non ero riuscita a trovare in altro modo. Oggi abbiamo a disposizione così tante informazioni che l'unico rischio è quello di perdersi o di non riuscire a selezionare tra le fonti quella più corretta o più adatta al nostro caso.


LEGGI ANCHE: Dal dottore, difficoltà di comunicazione



Se arrivare preparati all'incontro con il medico può essere molto utile, presentargli un insieme di dubbi e informazioni casuali raccolte in rete può al contrario creare confusione e anche un problema di relazione. Se vi è capitato di trovarvi di fronte un professionista che, invece di guardare voi, fissava lo schermo del portatile per registrare ogni vostra parola o consultare le sue tabelle, potete trasferire questa spiacevole sensazione sul medico che si trova assalito da un paziente che gli riferisce ogni singola informazione letta in Rete.

Come possiamo fare in questi casi per fare dei nuovi strumenti degli alleati senza trasformarli in intrusi?




 LEGGI ANCHE: Cosa dire al momento dell'incontro

 

Un compromesso ragionevole può essere quello di parlare chiaramente con il medico dei propri dubbi, sottoponendogli -quando è il caso- gli articoli, o le informazioni, che ci sembrano più rilevanti o che ci hanno lasciato più dubbi. Potrebbe essere una buona idea quella di fargli recapitare il materiale qualche giorno prima in modo da lasciare al medico il tempo per documentarsi adeguatamente, e parlarne poi insieme al momento della visita. Se serve, il medico può anche consigliare ai familiari le risorse che ritiene siano più utili alla famiglia e al bambino per documentarsi e anche per incontrare, eventualmente, altri genitori con cui condividere le proprie esperienze.


Dal dottore: Lo spazio per il dialogo, lo spazio per tutti


Il medico, ascoltando con attenzione anche il desiderio dei genitori di essere attivamente partecipi ed informati, potrà fornire loro le linee guida e gli strumenti più adeguati per farlo nel  modo più ragionevole ed utile al loro bambino


gpt native-middle-foglia-famiglia

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0