gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Sabato 30 gennaio, appuntamento con le Arance della Salute AIRC nelle piazze italiane

/pictures/20160128/sabato-30-gennaio-nelle-piazze-italiane-ritornano-le-arance-della-salute-airc-3998617217[786]x[327]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia

Sabato 30 gennaio 2016 tornano nelle piazze italiane le "Arance della Salute" AIRC per sostenere il lavoro dei ricercatori e ricordare che l'attività fisica regolare e un regime alimentare sano sono fondamentali per prevenire il cancro

Arance della Salute AIRC, sabato 30 gennaio 2016

Si rinnova l'appuntamento con le "Arance della Salute" AIRC per raccogliere fondi destinati a sostenere il lavoro dei ricercatori e ricordare che l'attività fisica regolare e un regime alimentare sano sono fondamentali per prevenire il cancro. Sabato 30 gennaio 2016 se avete in programma una passeggiata con i vostri bambini in una delle bellissime piazze del nostro Paese, noterete i volti sorridenti di alcuni dei 15mila volontari AIRC che vi offriranno le Arance della Salute AIRC. Fermiamoci, regaliamo un sorriso anche noi, e compriamo un frutto sano, che oltre a far bene ai nostri bambini, sosterrà il prezioso lavoro dei ricercatori che da anni sono impegnati nella prevenzione e cura del cancro.

Sono 3,3 milioni i morti di cancro nel mondo e spesso i decessi sono correlati a rischi legati al comportamento e al metabolismo. Il dato mondiale di tipo statistico è stato recentemente reso noto dall’Institute for Health Metrics and Evaluation, centro indipendente di ricerca globale sulla salute dell’Università di Washington (fonte Health data.org). Oltre il 40% delle morti per cancro potrebbero essere facilmente prevenibili modificando gli stili di vita. Il fumo resta di gran lunga la principale causa di morte con 1,5 milioni di decessi all’anno, ma numerosi altri fattori sono preoccupanti: l’obesità, una dieta con eccesso di sale, alcol, basso consumo di frutta e verdura, e, seppure in minor misura, l’eccesso di carne rossa e processata, aggiunti a una scarsa attività fisica, sarebbero responsabili di quasi 2 milioni di morti per cancro.

E' risaputo quanto sia importante mangiare in modo sano ed equilibrato, ma viene sottovalutato il ruolo dello sport per il benessere fisico e mentale di una persona. In effetti diversi studi epidemiologici hanno dimostrato che un'attività fisica regolare diminuisce del 30-40% il rischio di tumore al colon, 40% l’insorgenza del tumore all’endometrio e del 20% quello al polmone, oltre a contribuire alla prevenzione del cancro al seno

La testimonianza di Eleonora per l'Airc: la vittoria di una piccola donna contro la leucemia

Il decalogo della salute del Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro

Il Fondo mondiale per la ricerca sul cancro (World Cancer Research Fund) ha diffuso un utilissimo decalogo di consigli per la salute, confermando l'importanza degli studi sul rapporto tra tumori e alimentazione.

Studi effettuati dal nostro gruppo di ricerca focalizzano l’attenzione sul rapporto tra nutrienti e metabolismo e sui meccanismi alla base della prevenzione e del rallentamento della progressione dei tumori - spiega Antonio Moschetta, ricercatore AIRC presso l’Università degli Studi di Bari - Abbiamo identificato un nuovo ormone, il Fibroblast Growth Factor 19 (FGF19), prodotto dall’intestino in relazione all’assunzione di nutrienti. Durante i pasti a livello del fegato avviene la secrezione di bile che, una volta entrata nell’intestino, permette la digestione e l’assorbimento di nutrienti, in particolare dei grassi. A sua volta la bile è in grado di attivare la produzione di FGF19, che segna la fine del percorso digestivo ed è incredibilmente importante per segnalare al fegato di bloccare la secrezione di bile. Questo asse fegato- intestino, che gioca un ruolo principale nel metabolismo dei nutrienti soprattutto dopo i pasti, deve essere mantenuto in una condizione di omeostasi e normalità. Si è visto infatti che la presenza e la capacità di produrre e secernere questo ormone è in grado di prevenire il tumore del fegato e di diminuire la suscettibilità al tumore del colon-retto

Ricco di nuovi contenuti, torna online lo speciale sito arancedellasalute.it con i consigli degli esperti, le ricette della salute e un utile strumento per trovare la piazza più vicina. Il sito lancia inoltre la sfida della salute ‘Hai il Coraggio di Cambiare?’ indirizzata a chi vuole mettersi alla prova per dieci giorni per migliorare il proprio stile di vita, rinunciando ad alcune abitudini poco salutari. Scegliere una dieta sana, rinunciare a fumo e alcool, impegnarsi in nuove attività fisiche: per tutti c’è la possibilità di mettersi in gioco. Per iniziare è sufficiente creare un proprio profilo, scegliere l’obiettivo e condividerlo con gli amici ai quali chiedere sostegno. Due noti YouTubers, gli Hmatt, hanno lanciato la loro personale sfida in un video sul loro canale: Luca e Matt si sono impegnati per un mese rispettivamente a perdere 5 chili di peso e a smettere di fumare. Alla fine della sfida, tutti i loro fan potranno scoprire in un nuovo video se ce l’hanno fatta.

Il video di Luca e Matt

Dove trovare le Arance della Salute AIRC

Le Arance della Salute che troverete in una delle 2.500 piazze sono tutte italiane e rosse, perché contengono gli antociani, pigmenti naturali dagli eccezionali poteri antiossidanti, e circa il quaranta per cento in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi. Per ribadire l’importanza dell’attività fisica regolare e della sana alimentazione, a fronte di una donazione di 9 euro, insieme alla reticella da 2,5 kg di arance, verrà distribuita la Guida ‘Muoviamoci contro il cancro’ con preziose informazioni sugli esercizi indicati per ogni età, un’esclusiva intervista alla campionessa e testimonial AIRC Flavia Pennetta, e sane e gustose ricette realizzate appositamente dallo chef stellato Moreno Cedroni in collaborazione con La Cucina Italiana.

Per trovare le Arance della Salute airc.it oppure numero speciale 840 001 001
gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0