gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Vacanze con i bambini: le soluzioni di alloggio migliori

Vacanze con i bambini: guida alle varie tipologie di alloggio per stare bene in famiglia dal campeggio all'hotel con miniclub

a cura di Beatrice Spinelli

Con l'arrivo della bella stagione in famiglia si comincia a pensare alle vacanze e, soprattutto se ci sono dei bambini, si cerca di coniugare riposo, divertimento e confort. Insomma, una vacanza che soddisfi la voglia d'avventura o di svago ma che sia allo stesso tempo a misura di bambino. Ci sono varie soluzioni che rispondono a queste esigenze: che scegliate l'hotel, il campeggio o il viaggio in camper la cosa importante è che i bambini stiano bene e si divertano, a prescindere dalla loro età. Ovviamente le loro esigenze cambiano a seconda se si tratti di bambini piccoli o ragazzi. Per trovare la soluzione che più ci soddisfa può risultare molto utile fare un giro sulla rete: in internet è possibile trovare dei siti che si occupano nello specifico di vacanze con bambini al seguito (LEGGI)

In queste pagine è possibile trovare segnalazioni di sistemazioni turistiche adatte alle famiglie, selezionati in base a specifici criteri di qualità che sono stabiliti in base ai servizi offerti, all'ubicazione, alla gentilezza e affabilità del personale, e soprattutto al rispetto delle esigenze specifiche dei bambini. I criteri generalmente vengono verificati presso le strutture indicate da personale che fa capo a questo genere di siti. Le strutture ricettive vengono differenziate a seconda delle prestazioni offerte alla famiglia, in modo chiaro e trasparente, per facilitare la scelta da parte dell'utente che vuole prenotare una sistemazione in linea con le proprie aspettative.

Ogni struttura viene identificata nell'ambito di varie tipologie, e spesso viene corredata da una scheda apposita che illustra in modo specifico i servizi e le attività proposte. Se si sta organizzando una vacanza con dei bambini è consigliabile infatti evitare il “fai da te” o comunque essere bene informati sui servizi che offre la struttura che abbiamo intenzione di scegliere.


LEGGI ANCHE: Famiglia in vacanza, i bagagli per ogni occasione


Se la nostra prima esigenza è quella della comodità quella dell'hotel può essere la soluzione migliore. Il mercato turistico ci offer degli hotel per bambini,in cui il benessere e il divertimento dei piccoli hanno la precedenza su tutto il resto. Generalmente è possibile stabilire dei criteri di base per queste strutture che prevedono anzitutto delle camere spaziose per famiglie o family suite (dai 20 mq in su). In alternativa si può optare per degli appartamenti con angolo cottura (con o senza servizio hotel).
Gli hotel o villaggi per bambini dovrebbero mettere a disposizione anche dei corredi per bebè e un servizio ristorazione, se previsto, con menu specifici per bambini e orario dei pasti flessibile, con eventuale preparazione di pappe per neonati e seggioloni nella sala ristorante o sedute da agganciare ai tavoli. In genere è prevista anche un'area giochi in cui i bambini possono divertirsi lontano da eventuali pericoli. Vi sono poi delle strutture che rispondono a dei criteri di qualità aggiuntivi rispetto a quelli di base

Essi si possono riassumere nei seguenti servizi:

camere bilocali con zona bambini a parte o appartamenti con due camere da letto;

corredi a disposizione su richiesta per bebè (scelti tra: interfono a distanza, vasca da bagno per bimbi, baby-phon, riduttore per asse del water, vasini, bidoni chiusi per pannolini, borse acqua calda, sgabello per bagno, fasciatoio, scalda biberon in camera o cucinotto attrezzato);


LEGGI ANCHE: Viaggiare con i bambini, l'educazione non va in vacanza


tavolo per bambini con assistenza 5 giorni a settimana (solo negli esercizi alberghieri); kit disegno al tavolo

mini-club o baby club per l'animazione specifica per bambini;

videoteca per bambini con cartoni animati e area giochi di società o con libri per bambini;

per strutture in montagna servizio navetta gratuito dell'hotel per gli impianti sciistici;

per strutture al mare spiaggia privata oppure servizio navetta gratuito dall'hotel alla spiaggia

noleggio gratuito o a pagamento di passeggini e/o zaini a spalla per bebè;

noleggio bici adulti e bambini;

programma attività esterne per la famiglia organizzate dall'albergo;

piscina interna o esterna;

area wellness e benessere.



Infine vi sono delle strutture che potremmo definire “de luxe”, che basano il loro business prevalentemente sulle vacanze per famiglie e offrono servizi molto particolareggiati.

In queste strutture le camere, le suites o gli appartamenti per famiglie costituiscono il 70% delle sistemazioni, può essere previsto un tavolo per bambini con assistenza sei giorni alla settimanae e un menu a scelta con buffet ad altezza bambino. Possono essere previsti altri servizi tra cui:

piscina coperta bambini o piscina all' aperto con vasca per bambini e giochi d'acqua;
programma wellness per bambini;
mini-club con ampia superficie (dai 50 mq in su) con massimo 10 bambini per assistente;
assistenza giornaliera per baby 1-36 mesi;
area teatro o cinema per bambini interna all'albergo;
a disposizione in albergo piccola farmacia pediatrica;
servizio lavanderia;
baby sitter a pagamento su richiesta;
programmi giornalieri di attività esterne alla strutture organizzate dallo staff interno.

In alternativa all'hotel si può scegliere il campeggio, se vogliamo “staccare” dalla routine e dallo stress della vita in città riscoprendo il contatto con la natura. Anche per il campeggio è possibile trovare delle soluzioni comode e a misura di bambino. Se infine vogliamo optare per una vacanza all'insegna della libertà più assoluta (LEGGI), dell'avventura ma anche della comodità possiamo scegliere di viaggiare in camper. Non è necessario possederne uno perchè è possibile noleggiarlo a prezzi non troppo esosi. Gli esperti del settore affermano che il viaggio in camper è ideale per i bambini di ogni età, che durante la vacanza non rinunciano alle loro abitudini.


LEGGI ANCHE: Alle terme don i bambini, i posti migliori


Effettivamente è un po' come viaggiare restando a casa. Per i bimbi più piccoli il camper può essere visto come una sorta di enorme giocattolo, una grande casa delle bambole in cui possono giocare, riposare e sentirsi sempre a casa. Viaggiare in camper azzera i problemi logistici che si presentano solitamente viggiando in macchina, spesso ad esempio ai bimbi scappa la pipì nei momenti meno opportuni e nel camper il bagno è sempre disponibile. Inoltre, nell'eventualità di incorrere in una lunga coda in autostrada si può trascorrere il tempo dormendo, giocando, o guardando la televisione. Per rendere la vacanza davvero piacevole in camper può essere utile fare attenzione ad alcuni aspetti. I bambini possono stancarsi molto facilmente durante la giornata perciò è bene prevedere dei momenti di relax da trascorrere magari in un giardino con giochi. Può essere utile e divertente anche coinvolgerli nelle decisioni circa gli itinerari e spiegare la storia o le caratteristiche dei luoghi che andremo a visitare
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0