NAVIGA IL SITO

Sicurezza a bordo per i nostri bambini!

La sicurezza a bordo per i nostri bambini è fondamentale: ecco qualche consiglio per far viaggiare in auto i più piccoli senza rischi

Bambini in auto sempre sul seggiolino

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Bambini in auto sempre sul seggiolino

    Bambina sul seggiolino
    monica de chirico 22 luglio 2014
    SICUREZZA AUTO BAMBINI - A cura di di A.Ferrando

    Quello della sicurezza a bordo per i nostri bambini è un tema sicuramente conosciuto da tutti i genitori. Ma trattandosi di un argomento di fondamentale importanza, vogliamo approfondire alcuni aspetti che potrebbero anche sembrare scontati.

    TI PUO' INTERESSARE: Bambini in vacanza, come viaggiare in sicurezza

    Innanzitutto l’uso dei seggiolini per auto è obbligatorio per i nostri bambini sino al raggiungimento del metro e mezzo di altezza. Oltre tale limite possono essere utilizzate le cinture di sicurezza. Se acquistate un’auto, non trascurate di controllare che la lunghezza delle cinture sia adeguata a fissare il seggiolino in auto. 

    Il trasporto dei bambini sui veicoli è regolato dall’articolo 172 del codice della strada, dalla normativa europea e con una circolare attuativa del Ministero dell’Interno. I dispositivi di ritenuta sono obbligatori dalla nascita sino al raggiungimento dei 36 chili di peso: fino a 18 kg si possono usare solo i seggiolini, oltre questo si possono utilizzare anche gli adattatori


    bambini-viaggio-giochi-fai-da-te_1



    Questi ultimi consistono in piccoli sedili che, sollevando il bambino, permettono di usare le cinture di sicurezza dell’auto che però vanno passate sotto le alette poste ai lati, in senso longitudinale al torace.

    Poche ma essenziali le regole da rispettare:

    - I sistemi di sicurezza presenti negli autoveicoli non sono adatti a persone inferiori a 1.50 metri di altezza
    - Fino a 9 chili di peso il bimbo deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell’auto. Attenzione: mai mettere il bambino sul sedile anteriore se la macchina è provvista di airbag, a meno che non possa essere disattivato. Il posto più adatto è il sedile posteriore, al centro, che protegge anche da eventuali urti laterali.


    - Dopo 10 chili si può cominciare a sistemare il seggiolino in senso di marcia.
    - Lo schienale del seggiolino deve essere ben appoggiato al sedile della macchina e le cinture presenti sul dispositivo devono sempre essere allacciate, anche per brevi tragitti.

    Alcuni genitori temono che la posizione del seggiolino contraria al senso di marcia possa infastidire i piccoli: preoccupazione infondata in quanto il mal d’auto (chinetosi) pare non insorga mai prima del compimento del 1° anno di età. Ma quanti modelli vanno cambiati durante la crescita del nostro bambino? Perché siano sempre adeguati a peso e altezza, si può decidere di cambiare fino a tre seggiolini. 


    Per i primi 3-4 mesi si può scegliere una navetta del gruppo 0 che copre un peso da 0 a 10 kg, per poi passare a un modello del gruppo 1 (da 9 a 18 kg) per finire con un seggiolino gruppo 2/3 ( da 15 a 36 kg). In opzione esistono modelli “multigruppo 1/2/3” che coprono un peso da 9 a 36 kg che quindi riducono la scelta dei modelli a 2 tipi di seggiolino.

    Non è trascurabile infine l’aspetto economico che, soprattutto all’inizio, è piuttosto consistente, anche perché, come abbiamo appena visto, nel corso della crescita del bambino, ne serve più di uno. Per darvi un’idea dei costi da affrontare, ecco le fasce di prezzo suddivise tra i principali gruppi di seggiolino, disponibili sul mercato:

    - Gruppo 0: da 50 a 400 euro
    - Gruppo 1: da 150 a 500 euro
    - Gruppo 2/3: da 70 a 300 euro
    - Multigruppo 1/2/3: da 80 a 330 euro.

    LEGGI ANCHE: Un cartone animato per insegnare la sicurezza ai bambini

    Vogliamo infine richiamare la vostra attenzione su una novità di cui si sente parlare ultimamente: il seggiolino gonfiabile! Si chiama “Easycarseat”, pesa poco, occupa poco spazio ed è pronto all’uso. La pubblicità sostiene che è omologato ma non viene specificato come e da chi. 


    Per ora non lo si trova nei negozi ma è venduto on line a € 54,99 e si sta diffondendo molto rapidamente in quanto è semplice da usare e veloce da installare. 

    La rivista “Altroconsumo” ha svolto una prova di sicurezza, risultato: bocciato! In termini di protezione è come se i bambini viaggiassero senza seggiolino, con la sola cintura di sicurezza. Il test svolto ha dimostrato che nella prova di impatto frontale, i pargoli possono scivolare e la cintura schiacciare troppo il petto.

    Quindi genitori, la regola è: anche se solo per pochi metri, proteggete i piccoli mettendoli nel seggiolino, superando i capricci e facendo prevalere la sicurezza. E’ provato che usare nel modo giusto il seggiolino riduce dell’80% il rischio di lesioni in caso di incidente




    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    1
    Commenti

    Appuntamenti CreAttivi venerdì, 17 maggio 2013

    Bell'articolo!

    Informativo, chiaro, preciso.
    Grazie in particolare per aver accennato al seggiolino gonfiabile e spiegato che NON è sicuro! (e non è omologato in Italia! Un motivo c'è...)

    Gazie per esser passate a linkarlo da noi.
    Aggiungiamo il link alla nostra nuova campagna "Noi viaggiamo sicuri" http://appuntamenticreattivi.blogspot.it/2013/05/noi-viaggiamo-sicuri.html invitando i vostri lettori a partecipare raccontando esperienze, strategie per progeteggere i loro bimbi e viaggiare sereni!

    n° 1
    Chiudi
    Aggiungi un commento a Sicurezza a bordo per i nostri bambini!...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori