NAVIGA IL SITO

Il decalogo per ridurre il "mal di viaggio" nei bambini

Come evitare nei bambini il mal d'auto. Ecco il decalogo per ridurre i tipici sintomi dovuti agli spostamenti

Bambini in viaggio

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Bambini in viaggio

    bimba finestrino
    monica de chirico 12 luglio 2012
    Quante volte vi sarà capitato di fermarvi con la macchina perchè il vostro piccolo soffriva di mal d'auto. La nausea "da movimento" colpisce molti bambini, che solitamente sono più vivaci e irrequieti degli adulti e tendono a muoversi in macchina. Ecco dieci consigli della Società Italiana di infettivologia pediatrica per prevenire o ridurre il "mal di viaggio" nei più piccoli.


    LEGGI ANCHE: Sicurezza a bordo per i nostri bambini!




    In medicina viene chiamato "cinetosi" (LEGGI) l'insieme di tutti quei disturbi che vengono avvertiti durante un viaggio in macchina, in treno o in aereo. La malattia da movimento si può presentare a qualsiasi età se una persona è predisposta. La causa è una serie di stimoli contraddittori ricevuti dal cervello. In sostanza siamo fermi in un mezzo che è in movimento. Il cervello registra quindi una mancanza di coordinamento dei sistemi che controllano l'equilibrio, dovuta al movimento. Per esempio se leggiamo in macchina, l'occhio vede un oggetto più o meno fermo, mentre l'apparato vestibolare che si trova nell'orecchio avverte il movimento dell'auto. Questi segnali contrastanti scatenano una situazione di malessere e di confusione nel cervello. Questo capita soprattutto ai bambini che sono più irrequieti e curiosi in auto.



    LEGGI ANCHE: I trucchi per viaggiare in macchina con i bambini




    I sintomi sono un senso di fastidio generale, qualche sbadiglio, pallore, sudore freddo, mal di testa, senso di nausea e infine vomito (LEGGI). Cosa fare? L'unica soluzione è fermarsi, uscire dalla macchina e prendere aria, cercando di ricreare una situazione di equilibrio per il corpo e per il nostro cervello. Dopo una trentina di minuti potrete ripartire. Se invece siete in aereo o in treno o è impossibile per voi fermarvi, la soluzione è la prevenzione.




    LEGGI ANCHE: I cibi anti-nausea



    Come si fa a prevenire il mal d'auto?
    Non bisogna partire a stomaco vuoto, meglio consumare un pasto piccolo e leggero. Per i bambini sono da preferire crackers, grissini, biscotti secchi. Fate fare un piccolo spuntino durante il tragitto ogni due/tre ore. Non fate bere troppi liquidi al bambino, soprattutto quelli acidi o gassati come succhi di frutta etc. Meglio viaggiare di notte o al mattino presto, perchè in questo modo i bambini dormiranno. Il sonno in effetti risolve e placa gran parte dei fastidi avvertiti. Ma cosa far fare al bambino durante il tragitto se non ha voglia di dormire? Meglio se guarda l'orizzonte, perchè ricrea equilibrio per gli occhi. Se siete in auto, l'ideale è collocare il piccolo sul seggiolino, sul sedile posteriore, ed evitare che guardi dai finestrini laterali. Cercate di distrarlo con la sua canzone preferita (LEGGI), giocando o parlandogli. Da evitare film, fumetti o libri.

    Per riassumere ecco il decalogo per ridurre il mal di viaggio nei bambini:

    1) Fate viaggiare il bambino sull'apposito seggiolino
    2) Consigliategli di tenere lo sguardo davanti a sè, evitando punti o oggetti in movimento
    3) Non fategli usare libri o videogiochi per distrarsi
    4) Fategli ascoltare un pò di musica
    5) Non deve digiunare. Sì agli spuntini prima e durante il tragitto, meglio se a base di pane, grissini e crackers.
    6) Da evitare alimenti fritti, meglio i solidi
    7) No alle bibite gassate o acide
    8) Non fumare in auto
    9) Tenere il finestrino un pò aperto per consentire un ricambio d'aria
    10) Se possibile viaggiate di notte. Ci sono meno stimoli per i bambini più curiosi. Il buio concilia il sonno che placa iproblemi di mal d'auto



    LEGGI ANCHE: Tanti giochi da fare in auto con i bambini




    E se questo decalogo non dovesse bastare, potete ricorrere ai farmaci, ma sempre dietro consiglio medico. In commercio ci sono gomme, cerotti, ma anche rimedi soft, come braccialetti che sono in grado di controllare l'insorgere della nausea

    Fonte| Visto


    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    0
    Commenti

    Chiudi
    Aggiungi un commento a Il decalogo per ridurre il "mal di viaggio" nei bambini...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori