gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Cinetosi: quando viaggiare fa male

/pictures/2017/07/12/cinetosi-quando-viaggiare-fa-male-4294241883[1239]x[515]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Mal d'auto nei bambini: la cinetosi o malattia del movimento (mal d’auto/di mare/d’aereo) comprende quella serie di disturbi che sopravvengono a seguito di spostamenti o viaggi su mezzi di trasporto quali navi, aerei, treni, automobili

Mal d'auto nei bambini

Non c'è niente di più triste e preoccupante nel vedere un bambino che non si sente bene, specie in una giornata che doveva essere divertente per lui e i suoi genitori per un viaggio programmato da tempo al parco divertimenti, la partenza per le vacanze o addirittura la semplice corsa in autobus, il primo viaggio in aereo o una gita in barca. La cinetosi o chinetosi è la malattia da movimento. Rara nei neonati è frequente nei bambini, inizia a manifestarsi intorno ai 2-3 anni con i primi viaggi, e specie in automobile, colpisce anche gli adulti e in molti casi è ereditaria.

Non dobbiamo allarmarci eccessivamente, perché basta qualche semplice accorgimento per contenerla e limitarne gli effetti spiacevoli e perché, con il passare del tempo, si attenua fino a scomparire dopo l'adolescenza. Non è chiaro perché colpisca alcuni bambini più di altri. I neonati e i bambini sotto i due anni sono altamente resistenti alla malattia del movimento, in quanto spesso sono supini e non usano segnali visivi per l'orientamento spaziale. La suscettibilità sorge intorno ai 10-12 anni di età, si manifesta soprattutto andando in auto, viaggiando in treno e in aereo, ma può anche manifestarsi nel parco divertimenti e nell'immersione della realtà virtuale.

Cinetosi, cause

La cinetosi si verifica perché il nostro cervello è programmato per anticipare il movimento in base a ciò che vediamo, pertanto si verifica quando il cervello riceve informazioni contrastanti dalle orecchie, dagli occhi e dalle terminazioni nervose. Il bambino seduto sul sedile posteriore dell’auto, a volte non vede nemmeno il finestrino o può vedere solo un suo pari maggiore di età che gioca o legge un libro, o la parte posteriore del sedile di fronte a lui, che, rispetto al proprio corpo, non sembra muoversi, ma se il suo orecchio interno percepisce il senso del movimento e il suo corpo l’andamento della strada, le curve, il rettilineo, i dossi, ecc., i suoi occhi e le sue articolazioni no. La confusione tra ciò che vede e quello che sente lo nausea, lo stomaco è in subbuglio, e sudore freddo, stanchezza e perdita di appetito, vomito sono la diretta conseguenza.

Segni e sintomi di cinetosi nei bambini

Di solito i bambini iniziano a diventare pallidi e a farsi silenziosi, a sbadigliare, a essere irrequieti, a sudare freddo, poi percepiscono uno stomaco sottosopra e, infine, nausea e vomito. Dovremmo ricordare che il bambino non può sempre dirci come sta, quindi lo dobbiamo tenere d’occhio. I sintomi iniziali della cinetosi possono includere:

  • cute pallida
  • sudorazione fredda e freddolosità
  • vertigini
  • aumento della saliva
  • vomito
  • e talvolta si associano anche respirazione rapida e superficiale
  • mal di testa
  • sonnolenza e stanchezza

Nella maggior parte dei casi, i sintomi della malattia di cinetosi cominceranno a migliorare mentre il corpo si adatta alle condizioni che causano il problema. Ad esempio, se si ha cinetosi mentre si è in nave i sintomi possono migliorare dopo un paio di giorni.

In viaggio con i bambini. I consigli della Polizia di Stato

Come prevenire il mal d'auto nei bambini

La malattia del movimento tende ad essere peggiore con uno stomaco sia pieno sia vuoto.

  • È consigliato far fare uno spuntino leggero prima di mettersi in viaggio.
  • Mantenere la macchina a una temperatura confortevole - ricorda che la zona del sedile posteriore può essere diversa da quella anteriore.
  • La maggior parte dei bambini si sente meglio se può guardare fuori dai finestrini. A volte un sedile centrale dà maggiore vista sulla strada e al percorso che si fa.
  • Il sole luminoso e il bagliore possono generare e rendere la nausea peggiore. Prova a coprire i finestrini.
  • Fai fare dei giochi di viaggio che coinvolgano a guardare fuori, per mantenere impegnata la mente del bambino.
  • Canzoni cantate insieme molto spesso sono di grande aiuto.
  • Le bottiglie di acqua a spruzzo o i singoli ventilatori alimentati a batteria sono divertenti quando possono rinfrescare il bambino.
  • Appena il bimbo mostra i primi sintomi della malattia interrompi il viaggio. A volte questo può risolverlo abbastanza per poter continuare senza problemi.
  • Scegli viaggi con strade poco accidentate.
  • Se siete in aereo scegliete l'ala, se viaggiate in treno scegliete le primissime carrozze, se in corriera e autobus il sedile anteriore, se in barca fate sedere il bimbo sul ponte evitando la poppa.
  • Aprite i finestrini per l'aria fresca, quando possibile.
  • Essere disidratati o affamati può portare ad una sensazione di nausea e mal di testa, ricordatevi di portare con voi molta acqua e snack sani.
  • Fate frequenti fermate. Alcuni bambini possono percorrere tragitti di una sola ora o due al massimo prima di iniziare a sentirsi malati, fate una pausa prima di raggiungere l’ora X!
  • Portate con voi dei sacchetti di plastica pronti in caso di vomito o di soli conati. Se lo stare male è la regola per ogni viaggio asciugamani inumiditi o panni bagnati aiuteranno a raffreddarlo e sentirsi meglio.
  • Se il bambino diventa pallido, sudato o si lamenta di nausea, aprite subito il finestrino per l'aria fresca e prendi una pausa, se possibile, in modo che possa camminare fuori dall’abitacolo.
  • Date al bambino piccoli sorsi d'acqua per reidratarlo. Ricordate che la malattia del movimento è una risposta normale e quella che un bambino non può controllare.
  • Incoraggiate il vostro bambino a guardare le cose al di fuori dell'auto - piuttosto che concentrarsi su libri, giochi o filmati. Anche il viaggio fatto durante il tramonto potrebbe aiutare.
  • Evitate i movimenti della testa inutili utilizzando cuscini o poggiatesta.
  • Pianificate con cura i pasti pre-viaggio.
  • Non date al bambino alimenti piccanti o grassi o un grande pasto immediatamente prima o durante il viaggio in auto. Se il tempo di percorrenza sarà breve, saltate completamente il cibo. Se il viaggio sarà lungo o il bambino deve mangiare, dategli un piccolo snack, come cracker secchi e una piccola bevanda, prima di mettersi in viaggio.
  • Fornite la giusta ventilazione dell'aria. Una adeguata ventilazione dell'aria può aiutare a prevenire la cinetosi.
  • Cercate di tenere lontano o evitate l'aria di odori forti.
  • Se il bambino è soggetto a malattie di auto, prova a distrarlo durante i viaggi in auto parlando, ascoltando musica o cantando canzoni.

I farmaci

Alcuni farmaci chimici possono rendere il bambino stanco e sonnolento. Ma se usate farmaci naturali come gli omeopatici, gli Oli Essenziali, alcune spezie, questo non accadrà, in quanto non sono sedativi. Solitamente questi farmaci della medicina complementare non han bisogno di essere assunti prima del tempo, ma al bisogno, per quanto serve, e anche dopo che i sintomi del malessere sono iniziati. Possiamo usare alcune gocce di un mix di oli essenziali: lavanda, menta piperita, incenso, camomilla, melissa, Ylang-Ylang e betulla, che saranno applicate con un leggero massaggio sull’addome del bambino e una goccia all’apertura delle coane nasali.

La prima menzione di un farmaco per la malattia del movimento è stata data da Lancet negli anni 1860, quando è stata raccomandata la tintura di belladonna. Gli integratori o prodotti a base di zenzero, tra cui biscotti di zenzero o tè di zenzero, possono aiutare a prevenire i sintomi della malattia del movimento. Lo zenzero è talvolta usato per trattare altri tipi di nausea, come la cinetosi durante la gravidanza, quale rimedio per nausea e vomito.

Mal d'auto nei bambini, rimedi naturali

Tra i farmaci omeopatici ricordiamo Nux Vomica, Cocculus, Ipeca, Tabacum, Homeotravel cpr. Se il bambino ha più di 2 anni e state progettando un lungo viaggio in auto, chiedete al pediatra un farmaco over-the-counter per evitare la malattia d’ auto, ma ricordatevi di far assumere la dose corretta e preparatevi per eventuali effetti collaterali, come la sonnolenza.

Braccialetti per il mal d'auto dei bambini

I braccialetti sono fasce stretch da applicare intorno ai polsi esercitando pressione su un punto particolare all'interno del polso tra i due tendini del braccio interno, attivando il punto di agopuntura P6 Neiguan (5 cm sopra il polso). È noto che l'utilizzo di una fascia di agopressione può contribuire a trattare la malattia del movimento.  

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0