NAVIGA IL SITO

Bus e metro di Roma: non adatti a mamme e passeggini

Gli autobus di Roma non sono per mamme e bambini, lo scrive il mensile "Quattroruote" in un'inchiesta dedicata alla Capitale e ai suoi mezzi pubblici, poco amici di mamme con passeggini

Bambini in viaggio

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Bambini in viaggio

    bimba finestrino
    monica de chirico 28 agosto 2012
    Roma non è amica delle mamme con i passeggini: non si tratta del titolo di un film, ma della triste realtà che interessa i trasporti nella capitale. Gli autobus di Roma non sono per mamme e bambini, lo scrive il mensile "Quattroruote" in un'inchiesta dedicata alla Capitale e ai suoi mezzi pubblici, poco amici di mamme con passeggini (LEGGI).



    LEGGI ANCHE: Tutti a scuola con il Pedibus: ecologico e salutare




    "La linea metropolitana sul fronte dell'accessibilità - si legge nell'anticipazione - si dimostra un vero disastro: su 27 fermate della linea A ben 9 non hanno ascensori nè scale mobili. No ascensori in tutta la zona da piazza del Popolo a piazza della Repubblica (fermate Flaminio, Spagna, Barberini e Repubblica); in quelle Ottaviano-San Pietro e Lepanto assenti anche le scale mobili". L'Atac dal canto suo motiva la mancanza, facendo riferimento alla storicità delle fermate. Tuttavia come si legge nel mensile, la stessa realtà interessa anche fermate più nuove come quelle sull'Appia (eccetto Subaugusta e Cinecittà) risalenti agli anni Settanta. In alcuni casi potrebbe essere d'aiuto l'utilizzo del montacarichi pensato per i disabili (LEGGI), presente sulla linea B alle fermate Cavour, Colosseo e Circo Massimo. Naturalmente va fatta richiesta all'addetto con le relative tempistiche.





    Anche per quanto riguarda gli autobus la situazione non è delle migliori. "Quattroruote" fa notare che circa il 50% dei mezzi non dispone di pedane per facilitare la salita del passeggino. Inoltre una volta a bordo, il regolamento prevede che la mamma tenga in braccio il bambino e chiuso il passeggino: soluzione che ottimizza lo spazio a bordo, ma non garantisce la sicurezza. Sembra che per le mamme l'unico mezzo amico sia la macchina, anche se non è sempre il più sicuro, per non parlare dei parcheggi sempre più stretti dove le manovre per estrarre figli e passeggino sono sempre complicate. Il progetto dei parcheggi rosa (LEGGI) a loro dedicati, lanciato nel 2006 e costato 33 mila euro, è fermo e al momento il Codice della strada non prevede alcuna multa per chi occupa questi spazi (solo 85 in tutta la città) senza averne diritto.



    LEGGI ANCHE: Sicurezza a bordo per i nostri bambini!



    Non tarda la replica dell'Atac che precisa che il 73% e non il 50% del parco bus è fornito di pedana disabili. Inoltre l'Atac sollecita il mensile "Quattroruote" a far sapere all'opinione pubblica e ai suoi lettori in quali città italiane è consentito alle mamme con il passeggino di usare la pedana disabili per salire a bordo dei bus. Atac precisa che le pedane per i diversamente abili sono progettate e collaudate (e quindi autorizzate all'uso) soltanto per le persone a ridotta mobilità o diversamente abili con carrozzina (LEGGI). Quanto all'accessibilità sulla metro A, con l'esclusione delle stazioni del centro storico che per evidenti ragioni legate alla tutela dei beni culturali, non hanno ascensori ne sono invece provviste quelle sull'Appia (Re di Roma, Ponte Lungo e Furio Camillo). Infine, di recente Atac - conclude la nota - ha dato il via al bando per la costruzione degli impianti di traslazione lungo tutte le altre stazioni della Metro A

    Fonte Credits| Il Messaggero


    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    0
    Commenti

    Chiudi
    Aggiungi un commento a Bus e metro di Roma: non adatti a mamme e passeggini...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori