Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-ros
1 5

Bambini all'estero: gli italiani i più maleducati

L'impietosa fotografia scattata grazie a uno studio condotto su centinaia di albergatori europei

adsense-foglia-300
Gli italiani all’estero? Si riconoscono subito: rumorosi ai limiti della maleducazione.
E sembra che i bambini non siano da meno. Un’indagine condotta dall’Associazione Donne e qualità della vita ha intervistato 500 albergatori europei e ha scoperto che per il 66% di essi i bambini italiani sono i più maleducati e irrispettosi. Un quadro davvero nero. Per il 19% delle risposte i bambini romani sono i più maleducati, per il 17% sono i milanesi seguiti poi dai bolognesi (11%), i baresi (10%), i palermitani (8%) e i calabresi (7%). I più educati? Gli umbri e i fiorentini (3%) e i veneziani (5%).

LEGGI ANCHE: Viaggiare con i bambini: l'educazione non va in vacanza

Ma perché questo giudizio così impietoso?
In cosa si distinguono i nostri bambini da quelli del resto d’Europa? Nel 22% delle risposte viene contestata l’eccessiva vivacità dei bambini che è spesso fuori luogo (urla, schiamazzi, capricci nelle stanze, ma anche negli spazi comuni e quindi a svantaggio degli altri ospiti). Per il 15% degli intervistati i bambini italiani sono maleducati a tavola (corse tra i tavoli, capricci e voce alta); per il 12% i bambini italiani adorano andare su e giù nell’ascensore e il 9% lamenta la pessima abitudine italica di guardare la televisione a un volume troppo alto.

LEGGI ANCHE: Come insegnare ai bambini le buone maniere

Ma chi sono i bambini più educati? La palma d’oro va agli svedesi che per il 27% degli albergatori sono rispettosi e molto educati, subito dopo danesi e svizzeri. Bisognerebbe, dunque, insegnare ai bambini a stare in pubblico e a vivere la vacanza nel pieno rispetto per l’albergo e chi ci vive. In che modo possiamo aiutarli? Innanzitutto dando l’esempio, se siamo noi per primi chiassosi, maleducati e poco rispettosi i bambini seguiranno questa strada. Bisogna spiegare ai bambini che non si corre nei corridoi e nella hall, non si grida e non si cammina per l’albergo in pigiama. Non si ruba nulla di ciò che c’è nella camera o nell’albergo e bisogna essere gentili e rispettosi nei confronti del personale dell’albergo. In sala da pranzo evitare di abbuffarsi al buffet riempiendo il piatto di improbabili pietanze che poi verranno immancabilmente lasciate nei piatti e non corre avanti e indietro in mezzo ai tavoli.