gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Trucchi geniali per preparare i bambini al mattino

/pictures/20151109/trucchi-geniali-per-preparare-i-bambini-al-mattino-1052575148[4185]x[1746]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

I trucchi di una mamma per preparare i bambini la mattina e motivarli a prepararsi per uscire con meno urla e minacce

Trucchi per preparare i bambini la mattina

A quante di voi capita di essere letteralmente stremate alle 7:30 del mattino? La corsa per preparare i bambini e voi stesse appena sveglie può diventare una spiacevole costante che ci fa iniziare la giornata già stressate e di pessimo umore. Per fortuna, ci sono alcuni piccoli trucchi che ci consentono di motivare i bambini a prepararsi ad uscire con meno urla e minacce da parte nostra!

Avere le loro sveglie

Possedere una sveglia è una cosa "da grandi":i bambini piccoli farebbero carte false pur di averne una. Portateli in un negozio di elettronica come quelli che ci sono nei centri commerciali e fateli scegliere la loro sveglia. Puntatela qualche minuto prima del necessario, giusto per dare loro il tempo di sonnecchiare un po'. Ma ci sono buone probabilità che siano così eccitati da questa nuova indipendenza da alzarsi al primo squillo.

Come gestire la routine del mattino con i bambini

Niente tv

Avere la tv o il tablet accesi rallenta le operazioni e rende molto più difficile convincerli a uscire. Quindi, teniamo tutto spento durante la routine del mattino… tranne la radio. Annunciamo loro che da oggi in poi durante la colazione si ascolterà musica. Non sembra, ma la musica da’ carica e ritmo e aiuta a velocizzare le operazioni.

Svegliarci prima

Sembra un atto di masochismo, ma provate una sola volta a puntare la vostra sveglia un quarto d’ora prima della loro, vestirvi e prepararvi con calma e in solitudine prima di occuparvi dei bambini. Potete svegliarli quando anche la colazione è pronta e farla tutti insieme: dopo dovrete solo vestire loro. E’ tutto molto meno stressante.

Fare una rappresentazione grafica

Ogni mattina ci ritroviamo sempre ad “abbaiare” gli stessi ordini: colazione, denti, vestiti, scarpe… E allora perché non fare un bel poster, disegnando tutti insieme le varie attività in ordine cronologico e con le frecce?

Creare uno spazio per l’occorrente

Un’altra idea è predisporre una panca, un cestone o uno scatolone con tutti gli “essenziali” della routine mattutina. Zaini, scarpe, giacche, lunchbox, la borsa della palestra e della piscina, gli ombrelli eccetera. Così eviteremo anche la solita fase di “caccia al tesoro” :-)

Dare i compiti

Un bambino avrà il compito di sciacquare e riempire le boccacce d’acqua, un altro di sparecchiare la tavola della colazione. Alcune piccole mansioni possono anche essere affidate a loro: ricordate sempre che non siete le cameriere dei vostri figli!

Agire per priorità

Se i bambini non vogliono collaborare, concentriamoci sull’essenziale, ovvero: vestirli e preparare gli zaini. Se arriveranno a metà mattina super affamati per aver saltato la colazione, o con un cespuglio al posto dei capelli o peggio ancora con i pantaloni del pigiama, ne saranno imbarazzati loro per primi… e forse impareranno la lezione!

Prevedere tempi morti

Le mattinate sono difficili: non possiamo pensare che diventino anche una lotta contro il tempo. Quando mettete a budget il tempo necessario per i preparativi, tenete conto di 5-10 minuti in più, per gestire eventuali incidenti (leggi: pannolino da cambiare all’ultimo secondo) o semplicemente per parlare o coccolarli un po’. Questo aiuta a ristabilire il contatto con i bambini dopo una notte di separazione, ricordando loro che siete una squadra.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0