gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come garantire la sicurezza in casa per i bambini

/pictures/2017/06/21/come-garantire-la-sicurezza-in-casa-per-i-bambini-731631346[977]x[407]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

I consigli per i genitori per la sicurezza in casa per bambini e prevenire incidenti ed infortuni

Sicurezza in casa per bambini

Quando si hanno figli piccoli garantire la sicurezza in casa per bambini
 è fondamentale. Forse a volte si sottovaluta quanti pericoli possano nascondersi nell'ambiente dove il bambino passa la maggior parte della sua giornata e che dovrebbe accoglierlo e proteggerlo. E' importante dunque informarsi e capire come intervenire nei casi di incidenti domestici.

Pericoli in casa

In casa i pericoli possono nascondersi dove meno ce li aspettiamo. Nel bagnetto, ad esempio, dove non dobbiamo mai lasciare soli i nostri bimbi piccoli, nelle prese elettriche, negli spigoli dei mobili, che vanno coperti con appositi paraspigoli, su balconi dove i bambini tendono a voler uscire, anche da soli e di nascosto, nei detersivi e le medicine, così attraenti per i più piccoli che vanno sempre sistemati in alto dove loro non possono arrivare.

Ecco una lista dei pericoli che non dobbiamo mai sottovalutare:

  • bagnetto: il momento del bagnetto è una delle cose più piacevoli e gradite del neonato, ma prima di immergere il bimbo nell'acqua dobbiamo accertarci di avere tutto pronto accanto al bagnetto. Per nessun motivo dobbiamo lasciarlo solo in acqua, anche pochi centimetri per un bebè possono essere fatali. Quindi mai e poi mai lasciarlo per prendere, ad esempio, l'accappatoio , prima di iniziare a lavarlo assicuriamoci di avere tutto a portata di mano: un bimbo di pochi mesi non è in grado di sostenersi, neppure se è sorretto da pratici seggiolini. Un'altra cosa cui stare attente al momento del bagnetto è la temperatura dell'acqua: molti bambini ogni anno presentano dolorose scottature per la disattenzione della mamma! Quindi mentre si riempie la vaschetta non fate mai scendere l'acqua calda da sola per miscelarla solo in un secondo momento ma sin da subito. La temperatura adatta cioè 36/37° C, per regolarvi mettete il vostro gomito nell'acqua oppure utilizzate un pratico termometro per l'acqua.
  • Scottature: stiamo sempre attente che la temperatura del latte e dei cibi non sia troppo elevata. Se prepariamo il latte, prima di darlo al bimbo versiamone qualche gocciolina sul nostro polso per verificare che non sia bollente, e attenzione quando si scalda al microonde perché spesso anche il latte che sembra tiepido è invece in altri punti troppo caldo. Prestiamo attenzione anche alle pappe, che non devono essere troppo calde.
  • Cadute: il caso più frequente è il fasciatoio. La mamma si appresta a cambiare il bebè, poi quando il piccolo è già spogliato si rende conto che manca qualcosa e si allontana un momento pensando che il bambino sia troppo piccolo per girarsi. Invece le cadute dal fasciatoio, che vedono vittime anche bimbi di pochi mesi, sono più frequenti di quanto immaginiamo. E stiamo attente anche all'ovetto, le sdraiette e il seggiolone: assicuriamoci sempre che il bimbo sia legato con le cinture di sicurezza per evitare spiacevoli incidenti.
  • Fumo: il fumo espone il neonato a rischio di asma, malattie respiratorie, allergie e SIDS, la morte in culla. La mamma già fin dalla gravidanza dovrebbe smettere di fumare ed evitare che altre persone fumino in casa e/o balconi e terrazze compresi, poiché gli agenti tossici contenuti nel fumo si depositano comunque nella casa e sulla tappezzeria.
  • Igiene: il bebè è molto delicato ed è esposto ad infezioni, germi e batteri. Sia che sia allattato al seno sia che sia allattato artificialmente, la mamma deve stare molto attenta ed attuare alcune fondamentali norme igieniche. Lavarsi sempre le mani, possibilmente con una soluzione disinfettante, ogni volta che si va in bagno e prima di offrire il seno al bimbo o prima di preparare biberon e pappa. Disinfettiamo tutto ciò che viene a contatto con la bocca del bimbo, quindi ciuccio, tettarelle, biberon, giochini e anche tiralatte, coppette per i capezzoli ecc. L'ideale sarebbe lavarli per bene con acqua calda e detersivo per i piatti e poi immergerli in disinfettanti adatti o usare uno sterilizzatore a vapore. Naturalmente anche l'igiene del seno, prima e dopo la poppata è fondamentale.
  • Temperatura e termoregolazione: il neonato non è in grado di regolare la sua temperatura e quando sente molto caldo tende a surriscaldarsi troppo. Anche il caldo eccessivo è una delle cause della SIDS. Il bimbo dovrebbe dormire in un ambiente con una temperatura tra i 16 e i 20° C. Se il bimbo ha manine o piedini freddi non è detto che abbia freddo, piuttosto tocchiamo la nuca per capire se è fredda o sudata.

Lista degli incidenti che possono avvenire in casa

Ecco un elenco degli incidenti che possono avvenire tra le mura domestiche:

  • avvelenamento: i bimbi sono attratti da detersivi e medicine, è fondamentale collocarli in un armadietto in alto, lontani dalla loro portata;
  • annegamento: dal bagnetto che si fa ogni sera alla piscinetta gonfiabile che mettiamo fuori al terrazzo in estate, mai lasciarli soli nemmeno per pochi minuti;
  • soffocamento: tagliare gli alimenti in pezzetti molto piccoli e imparare le manovre di disostruzione pediatrica (spesso vengono organizzati corsi gratuiti presso le Asl territoriali o presso le scuole);
  • scosse elettriche: i bimbi piccoli che gattonano tendono a voler mettere le dita nella presa della corrente, è importante chiuderle con gli appositi sistemi di sicurezza;
  • traumi e cadute: i bambini cadono più facilmente di quanto immaginiamo dal seggiolone o dal fasciatoio, quindi mai lasciali da soli quando sono lì;
  • ustioni e scottature: non lasciate le pentole sui fornelli accesi più accessibili, ma sistematele nei fornelli più interni.

Blocca cassetti

In molti negozi specializzati anche online, è possibile acquistare interi kit di sicurezza per la casa che comprendono blocca cassetti, blocca ante, angoli in pugna o plastica che vanno incollati sugli spigoli dei tavoli e dei mobili.

Su Amazon, ad esempio, in vendita un intero kit sicurezza che comprende 24 pezzi tra copriprese per bambini, blocco serratura di cassetto o armadietto, protettori paraspigoli, spigolo antiurto, cuscino morbido protettivo, protezione dagli urti, fermaporta.

Sicurezza dei bambini e tablet

Tutti i bambini, anche piccoli, amano giocare al tablet di mamma e papà dove hanno fatto scaricare giochi e app con cui divertirsi. Ma come tutelare la loro sicurezza?

  • Scaricare solo app e giochi adatti alla loro età;
  • mettere i filtri di sicurezza con password per tutti i contenuti cui non possono accedere;
  • far sì che giochino in un luogo visibile dove sia possibile controllare cosa stanno facendo;
  • vietare l'iscrizione a giochi, app, social network fino a quando non sono più grandi;
  • eventualmente acquistare un tablet per bambini che è già ricco di contenuti, app e giochi adatti ai bambini e impedisce l'accesso ad Internet e a contenuti diversi da quelli preimpostati grazie al parental control.
Giocare in giardino in tutta sicurezza

Guida del ministero della salute

Il Ministero della Salute ha redatto un'utile guida agli incidenti domestici per le varie fasce di età con consigli per i genitori per garantire la sicurezza in casa

Da 1 a 3 mesi rischio di: caduta, asfissia, ustione, incidente in auto

Come prevenire:

  • non bisogna mai lasciare il bambino solo sul fasciatoio o su piani elevati
  • Le sbarre del lettino non devono avere una distanza superiore a 6 cm e un'altezza inferiore a 75 cm. Il materassino deve essere incastrato sul fondo
  • la giusta temperatura dell'acqua per il bagnetto è 37°. 
  • Attenzione anche alla temperatura del biberon
  • In auto il bambino va sistemato su un seggiolino omologato e adatto alla sua età e non va mai lasciato solo.

Da 6 a 9 mesi rischio di: caduta, asfissia/annegamento, ustione, incidente in auto

Come prevenire:

  • Assicuratevi che fasciatoio, lettino e bilancia abbiano i bordi alti, bloccate il bambino sul fasciatoio con i sistemi di sicurezza
  • non lasciate mai il bimbo da solo nella vasca del bagnetto;
  • attenzione a ciò che il bambino può raggiungere gattonando: bloccate i mobili bassi con i blocca cassetti, usate i paraspigoli., verificate che le tende sano ben fissate,  riordinate cavi elettrici del pc volanti, togliete dalla sua portata oggetti taglienti, braccialetti e piccoli oggetti.
  • In auto legate sempre il bimbo su un seggiolino adeguato.

Da 12 a 18 mesi rischio di: caduta, asfissia, annegamento, intossicazione o avvelenamento, ustione, incidente in auto

Come prevenire:

  • Non date al bambino oggetti piccoli perché potrebbe ingoiarle e prestate attenzione anche agli alimenti di piccole dimensioni che possono causare soffocamento (massima allerta soprattutto con arachidi, chicchi di uva, pomodorini, caramelline, carote crude, pezzi di mela, wurstel)
  • Mettete lontano dalla portata dei bambini sostanze pericolose come detersivi, insetticidi, detergenti, farmaci o alcolici
  • Molte piante d'appartamento sono velenose, ad esempio la stella di Natale, il ciclamino, oleandro e ficus. Tenete sempre a portata di mano il numero del Centro Anti Veleni
  • Bloccate sempre il bambino quando sa seduto sul seggiolone
  • Utilizzate  paraspigoli e i bloccaporte e bloccaserrature per utensili bassi
  • se avete le scale in casa installate cancelletti all'inizio e alla fine
  • Svuotate subito dopo l'uso vasche da bagno, catini, bidet o altri recipienti.
  • In auto legate sempre il bimbo su un seggiolino adeguato.

A 2 3 anni rischio di: caduta, asfissia/annegamento, intossicazione/avvelenamento, ustione,  incidente a bordo dell’automobile

Come prevenire:

Siamo nel pieno dell'età della scoperta, delle corse e dei capricci.

  • Massima attenzione a elettrodomestici, librerie e scaffali sui quali il bambino può arrampicarsi,
  • Vestite il bambino con tessuti naturali perché le fibre sintetiche sono facilmente infiammabili
  • Attenzione alle pentole sistemate sul piano cottura, al vetro del forno se è acceso, al ferro da stiro e al caminetto acceso. Riponete dopo l'uso gli apparecchi elettrici.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0