gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

L'importanza della routine nell'educazione dei bambini

/pictures/20150715/l-importanza-della-routine-nell-educazione-dei-bambini-1528582863[2997]x[1247]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

La pedagogista ci spiega quali sono i vantaggi e l'importanza della routine per i bambini

Importanza della routine per i bambini

Molto spesso, si sente parlare dell'importanza di creare delle routine per i bambini, ovvero di costruire uno schema della giornata abbastanza fisso, stabile e ripetitivo. Ma quali sono concretamente i principali vantaggi che possono portare una tale strutturazione e i rituali?

La routine è prevedibile e rassicurante

La costruzione della routine permette che il bambino, anche molto piccolo, interiorizzi lo schema della giornata e quindi sappia che cosa aspettarsi nel suo prossimo futuro. In questo senso si riduce moltissimo l'ansia del non sapere che cosa accadrà: la routine è rassicurante, in quanto permette al bambino di sentirsi in un ambiente che gli fornisce delle certezze e delle costanti. Dentro di sè ha chiaro il fatto che i suoi bisogni saranno soddisfatti e inizierà da solo a cercare nell'ambiente dei punti di riferimento spazio-temporali per orientarsi in maniera sempre più precisa e consapevole.

Come gestire la routine del mattino con i bambini

La routine è intellegibile

La routine infatti rende l'ambiente comprensibile al bambino, che interiorizza ciò che viene prima e ciò che viene dopo, e quindi inizia ad "immaginare" ciò che tra poco accadrà e a riflettere su quello che si è appena verificato. Permette in questo senso che il bambino sia protagonista e non solo un fruitore passivo: è lui stesso che partecipa alla costruzione di quella routine che gli adulti hanno pensato per lui.

La routine permette l'autonomia

Si potrebbe obiettare che in questo modo il bambino diventa dipendente dalla routine e quindi che essa rappresenti un limite per la sua autonomia. In realtà proprio per le sue caratteristiche di ripetitività, prevedibilità e intellegibilità, essa fa sì che il bambino impari a muoversi in maniera sempre più indipendente. La routine diventa cioè una sorta di cornice all'interno della quale lui può agire sempre più autonomamente proprio perchè ha dei punti di riferimento chiari e fissi. Se per esempio ha ben chiaro che quel momento della giornata è dedicato alla cura di sè, ha in mente la sequenza di azioni che deve svolgere e che il bagno è lo spazio a quello dedicato, in relazione alla sua età e alle sue competenze, inizierà piano piano a svolgere almeno in parte da solo alcuni compiti per arrivare poi a portare a termine da solo l'intera sequenza.

gpt native-middle-foglia-bambino

La routine viene interiorizzata e generalizzata  

Mano a mano che il bambino sperimenterà il medesimo schema della giornata lo interiorizzerà sempre di più e sarà in grado di applicarlo a sempre più ambienti di vita e a vari contesti. La routine quindi soltanto in una fase iniziale è legata al medesimo ambiente: non appena il bambino l'ha compresa e assimilata potrà lui stesso ritrovarla e crearla ovunque andrà anche lontano da casa (per es, anche durante e vacanze da solo). La mediazione dell'adulto è in questo senso fondamentale perchè il bambino impari ad"usare" lo schema della giornata che ha imparato con i genitori dentro le mura domestiche anche fuori casa, applicandolo a contesti diversi e adattandolo alle caratteristiche di ambienti differenti. Non rappresenta quindi una strategia limitante che abitua il bambino a stare in un solo contesto, ma anzi gli offre quegli strumenti che gli permetteranno di adattarsi in maniera efficace in tutti i suoi ambienti di vita.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0