gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Quando diffidare di un educatore

Che siano i nonni, dei parenti, una baby sitter, quali sono i segnali che ci indicano che quella persona non è adatta ad accudire un bambino?

Un genitore spesso e volentieri ha bisogno che qualcuno lo aiuti nella gestione dei figli, vuoi perché gli orari del lavoro mal si conciliano con quelli di asili nido e scuole materne, vuoi perché avendo 2-3 figli piccoli è difficile assecondare i bisogni di tutti, vuoi perché ogni tanto anche mamma e papà hanno bisogno di una seratina romantica solo per loro.

Ma a chi affidare i nostri preziosi pargoletti?
Solitamente ci si affida a qualcuno all’interno della cerchia famigliare, quindi nonni, zii, fratelli e via dicendo, oppure si cerca una baby sitter che saltuariamente ci possa dare una mano. Come ben sappiamo un bimbo, soprattutto se piccolo, necessita di attenzioni costanti e di occhi vigili, perché basta un attimo di distrazione per far accadere un disastro.

Alcune persone però non sono in grado di badare correttamente ai bambini, quali sono i segnali d’allarme che ci fanno capire chi non è idoneo?

-    Diffidate di chi ha scarsa igiene, può anche essere la vostra amatissima zia o vostra sorella, ma se la sua casa è una sorta di “porcile” forse non è il luogo più adatto per lasciare un bambino. Un bimbo piccolo tocca tutto e si porta le mani alla bocca, se sul pavimento notate una moltitudine di peli di animali, il bagno di casa non è accuratamente lavato, la cucina è sporca, e i padroni di casa necessiterebbero di una doccia, allora forse non sono in grado di comprendere che un bimbo piccolo ha bisogno di un ambiente, non dico asettico, ma quantomeno pulito e privo di inutili batteri.

-    Diffidate di chi è poco costante con se stesso, una persona che si occupa di un bambino deve essere affidabile, seria, attenta, se chi vi trovate davanti presenta invece degli sbalzi d’umore molto repentini, cede facilmente alla rabbia, ha poca pazienza, allora forse non è la persona giusta. Un bimbo necessita di avere attorno a se un clima sereno, ama i rituali, ama rispettare gli stessi orari (gioco-pappa-nanna), chi lo accudisce deve riuscire a rispettare i bioritmi del bambino. Se questo adulto è poco costante, ama stravolgere la propria vita e quella degli altri, allora sarebbe meglio evitare di lasciarlo con il bimbo in modo continuativo.

-    Diffidate di chi non è mai reperibile, se affidate vostro figlio ad una nonna, oppure alla baby sitter, è importante che voi sappiate in ogni momento dove si trovano. Quando il piccolo è tra le mura domestiche o è al parco, dal pediatra o a fare una semplice passeggiata chi si occupa di lui DEVE avere con se il cellulare acceso. Per un motivo molto semplice: gli imprevisti, la mamma può aver bisogno di comunicare qualcosa alla baby sitter, avvisarla che arriverà prima o dopo qualche ora, la baby sitter stessa può aver bisogno di chiamare la mamma per avere qualche delucidazione, per avere il permesso di portare il bimbo in auto, per fargli mangiare qualcosa di particolare e via dicendo. Tenere il cellulare spento è una mancanza di rispetto nei confronti del genitore che affida il bimbo.


-    Diffidate di coloro che minimizzano gli incidenti. Chi si occupa di un bambino ha sempre gli occhi attenti, ma che succede se il bimbo si fa male? Se succede qualcosa a scuola, se c’è un problema effettivo? Chi si occupa del bambino, sia esso la zia, la nonna ecc.... deve sempre chiamare il genitore per avvisare. Non c’è cosa più brutta che arrivare a casa dal lavoro e trovarsi il proprio bimbo con 39 di febbre o con un’estesa escoriazione, lì sorge spontanea la domanda “perchè non mi hai avvisato?”.

-    Diffidate di coloro che non ascoltano le vostre indicazioni sul cibo. Voi siete i genitori e voi decidete cosa è meglio per i vostri bimbi, questa è un sintesi la regola valida, se per voi la vostra principessa è troppo piccola per mangiare una nocciola, per sgranocchiare carote crude o per ingozzarsi di gelato, chi si occupa di lei deve rispettare la vostra decisione. Dare ad un bimbo piccolo cibi duri, come pane raffermo, verdure crude, carne troppo fibrosa, cibi a cui non è abituato, potrebbe anche risultare fatale, soprattutto se gli si da in mano un pezzo di pane e poi lo si lascia solo a giocare.

-    Diffidate di coloro che sbagliano a dare i farmaci, se lasciate vostro figlio anche se malaticcio, magari con una semplice tosse o con qualche linea di febbre, chi si occupa di lui deve essere molto attento nella somministrazione delle medicine. Una dose eccessiva di paracetamolo o di antibiotico potrebbe provocare danni al bambino. Controllate che la persona a cui affidate vostro figlio sia precisa, che rispetti gli orari in cui va fatto l’aerosol, in cui va data una dose di sciroppo, che sappia misurare la febbre ed intervenire in modo adeguato davanti a problemi quali dissenteria, vomito, attacco allergico.

-    Diffidate di coloro che sono distratti, che lasciano fare ai bambini ciò che vogliono senza stare troppo attenti alle conseguenze. Bimbi che si arrampicano sugli armadi, che giocano con chiodi e martello a due anni, bimbi che arrivano a toccare i fornelli accesi della cucina. Chi si occupa di loro deve guardarli, poi farà le faccende di casa, poi chiacchiererà con le amiche o guarderà la televisione. Chi si occupa di un bimbo molto piccolo deve farlo in modo quasi esclusivo, altrimenti meglio evitare di prendersi l’impegno.

Un figlio è il bene più prezioso che abbiamo, spesso le tragedie potrebbero essere evitate con un minimo di attenzione in più. Affidiamo i nostri figli a persone competenti, adulte, che sanno ciò che stanno facendo e saremo più tranquilli noi e più sicuri i nostri figli.

Chiara Zambelli
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0