Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-ros
1 5

No alla televisione sempre accesa: fa male ai bambini

Uno studio conferma che tenere sempre la tv accesa danneggia lo sviluppo dei bambini

adsense-foglia-300
Sarà capitato a ciascuno di noi di andare a casa di qualche amico e accorgerci che c'è una televisione (LEGGI)in ogni stanza e che soprattutto sono sempre tutte accese. Soprattutto nella camera dei bambini. E' ormai abitudine diffusissima quella di lasciare accesa la televisione anche se non la si sta guardando consapevolmente.

I bambini giocano con le costruzioni o con le bambole, leggono e addirittura studiano con un costante rumore di sottofondo proveniente dalla televisione, che nessuno guarda. Osservate il bambino: distoglie continuamente l'attenzione da ciò che sta facendo, non riesce a concentrarsi e guarda un minuto di televisione per poi provare a tornare a fare ciò che stava facendo prima. E via così per tutto il tempo.


LEGGI ANCHE: I bambini, i genitori e la televisione


A conferma che tenere la televisione perennemente accesa danneggia i bambini è adesso uno studio condotto dai ricercatori dell’Università della Pennsylvania, dell’Università di Amsterdam e dell’Università dell’Iowa che hanno arruolato 1545 bambini americani di età compresa tra gli 8 mesi e gli 8 anni e hanno scoperto che, in media, i bambini vengono esposti a circa 4 ore di televisione in sottofondo (LEGGI) e che questo stimolo perenne  richiama continuamente l'attenzione dei bambini, impegnati in altre attività, e ne risucchia le energie, limitando la loro capacità di concentrazione e apprendimento. 


LEGGI ANCHE: Bambini che vogliono la televisione in camera


Eppure noi adulti siamo sicuri di essere in grado di stirare, cucinare, in qualche caso addirittura scrivere e leggere, con la televisione in sottofondo (LEGGI). Ma, pur ammettendo che ciò sia un vantaggio, per i bambini ciò non è valido. Non sono fatti per il multitasking e tenere la televisione accesa li costringe alla cosiddetta concentratio interrupta (concentrazione intermittente) che mette a dura prova il cervello.
La televisione va gestita proprio come ogni altra attività quotidiana: gli esperti consigliano di non superare le due ore al giorno, di non accenderla ai bambini con meno di due anni e soprattutto di spegnerla se nessuno la sta guardando.