Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Nasce HiBaby il diario del bebé in un'App

HiBaby, la nuova applicazione per documentare in Rete la crescita e lo sviluppo del bebé

Il classico libro-diario corredato di copertina colorata con cicogne o fiocchi ormai è fuori moda e le mamme si affidano completamente alla rete per condividere tutti i dettagli sulla crescita e i traguardi raggiunti dai propri bambini. Nasce una nuova applicazione HiBaby, un diario online dei primi mesi di vita del bebè dove segnare a che ora è stato allattato, quando è stato pesato l'ultima volta, le visite effettuate, quale pappina preferisce etc. Niente più foglietti volanti, agende, o libri, ormai basta collegarsi e aggiornare il proprio diario, sincronizzato con Iphone, Ipad e web senza perdere nulla.



LEGGI ANCHE: HAPPYMOM: L'APPLICAZIONE UTILE PER TUTTE LE MAMME



Il mondo delle App per le mamme sembra infinito ed accoglie continuamente nuove trovate: da EasyBaby-Breastfeed dedicata solo all'allattamento, a quella per decodificare il pianto del bambino, o quella per creare rumori da sottofondo che conciliano il sonno del piccolo. Le mamme diventano quindi sempre più "super-mamme 2.0" (LEGGI) in grado di seguire il proprio piccolo, lavorare, fare la spesa, cucinare, uscire con l'amica, scrivere sul loro blog ed ora aggiornare anche il diario-mamma. Questa applicazione anche se utile potrebbe però rivelarsi fonte di ulteriori stress e paure. Infatti c'è il rischio di cadere nell'ansia di prestazione e da confronto leggendo i diari delle altre mamme: il bambino è cresciuto meno degli altri, va ancora a gattoni, oppure ha problemi a dormire tutte le notti etc. Senza parlare di commenti possibili che possono essere fatti dagli altri utenti con cui condividiamo tutti i progressi del nostro cucciolo.



LEGGI ANCHE: IL PROGRESSO DEL BAMBINO DAI 15 AI 24 MESI




In effetti le mamme possono condividere questo diario con gli amici o parenti che, solo su invito della mamma, aggiungono foto, video, audio e opinioni personali. Un servizio per certi versi molto utile che permette di seguire il proprio bambino anche se siamo lontani, ma allo stesso tempo fonte di ulteriori paure per le mamme. Per evitare questo problema è necessario che questa comunità di mamme sia aperta a specialisti del settore come psicologi e medici in modo da sfatare ansie ingiustificate alimentate da commenti o confronti degli altri utenti. Non bisogna quindi dimenticare l'obiettivo principale di questo diario: raccogliere le informazioni sulla crescita dei nostri piccoli in modo ordinato, per costruire la biografia del suo primo anno di vita.

HiBaby nasce infatti dall'esperienza personale di una mamma, Valeria Bonadonna, co-fondatrice insieme a Guerino Guarnieri della casa editrice che dà il nome al diario. Da neomamma scriveva tutto su foglietti sparsi e il risultato era una gran confusione. Rispetto ad altri diari mamma-bebè (LEGGI) disponibili online e in forma di app, HiBaby offre in più i consigli di un pediatra, Alberto Flores d'Arcais, che arricchiscono sia le pagine del volume cartaceo, sia quelle virtuali su telefonino e iPad.