gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Tuo figlio è mancino? Suggerimenti pratici, pro e contro

Tuo figlio è mancino? Niente paura! Cosa significa essere mancini? Quali sono i pro e i contro? Scopriamoli assieme!

A cura di Silvia Casini

Cosa significa essere mancini? Quali sono i pro e i contro? Scopriamoli assieme!

Care mamme, innanzitutto niente paura! Se avete scoperto che vostro figlio usa la mano sinistra per scrivere e disegnare, a livello scientifico significa che il ponte di fibre nervose che collega i due emisferi del cervello è più sviluppato rispetto a quello dei destrimani.


Bambini mancini e ambidestri: cosa cambia?


Cosa comporta?


Alcuni vantaggi e ovviamente una serie di svantaggi. Tra i benefici, possiamo elencare maggiori riflessi. Non stiamo parlando di grandi percentuali, ma di una velocità maggiore di circa 15 o 20 millesimi di secondo. Non scrollate le spalle… Perché? Semplice, da grande potrebbe fare la differenza per vostro figlio, soprattutto se diventerà un campione sportivo. Pensate ai maratoneti, ai corridori di Formula 1 o ai tennisti. Inoltre, dato che l’emisfero destro (sede delle emozioni e delle intuizioni) nei bambini mancini è maggiormente sviluppato, vostro figlio potrebbe eccellere nel campo artistico. Ora, veniamo agli svantaggi… Sempre a livello medico, durante l’infanzia, nel cervello umano avviene una specializzazione funzionale dei due emisferi cerebrali. Nei mancini è l’emisfero destro a predominare. Questo processo viene chiamato lateralizzazione ed accade dopo i 36 mesi di vita.


mancini-pro-contro-suggerimenti-pratici



Le cause?

Le cause, di fatto, non sono ancora state chiarite, è comunque accertato che l’ereditarietà è un fattore determinante nel mancinismo. Così, secondo alcuni studi clinici, i mancini sono più soggetti a riniti, a congiuntiviti allergiche, ad asma e ad altri disturbi della pelle, ma soprattutto subiscono maggiori incidenti. Come comportarsi in questo caso? Molti genitori vorrebbero correggere sin da subito il mancinismo, ma c’è da considerare che i bambini a cui viene negata la possibilità di usare la mano sinistra, subiscono un forte stress. Ciò potrebbe addirittura incidere sul comportamento, in quanto potrebbero diventare facilmente irritabili, irascibili, ribelli e disobbedienti o potrebbero persino manifestare problemi espressivi e quindi diventare balbuzienti.


Destri o mancini? Il gene PCSK6 lo decide


Per quale motivo? Semplice: ogni tipo di controllo meccanico comporta una perdita di spontaneità. Quindi, ricordatevi che per il bene di vostro figlio, la cosa migliore è metterlo nelle condizioni di decidere quale mano scegliere da solo. Un esempio pratico? Appoggiate il cucchiaio della pappa al centro del piatto e non di lato, sui bordi. Non ostacolatelo ad utilizzare la mano sinistra. Al contrario, agevolatelo. Quando inizierà a scrivere, evitate di fargli usare delle penne stilografiche, perché se mancino, macchierà con più facilità il foglio. Vi consigliamo di regalargli biro e di mettergli il foglio leggermente inclinato a sinistra. Un’altra accortezza: in caso di mancinismo, il bambino potrebbe avere difficoltà ad apprendere a scrivere rapidamente, perché man mano che procede nella scrittura, tenderà a coprire quanto già redatto, oltre naturalmente a sbavare il foglio. Perfino il banco di scuola potrebbe essere un ostacolo…


Insegnare a scrivere a bambini mancini


Suggerimenti pratici

Comunque, ricordatevi di non trattare vostro figlio come un “diverso”, e non fategli pesare la sua natura, perché non c’è nulla che non vada in lui. Suggeritegli di mantenere il polso quasi piatto rispetto al fogli di scrittura e nello stesso tempo di posizionare i gomiti vicino al corpo. In questo modo lo aiuterete a non commettere errori. Inoltre, girategli il foglio verso destra e non verso sinistra. In questo modo, manterrà intatta la visuale del proprio lavoro e inizierà a scrivere con maggiore facilità. Lasciatelo libero di sperimentare. In un mondo dominato da destri, spesso non ci si accorge di quante persone in realtà usino la mano sinistra… Eppure grandi nomi della storia sono stati mancini. Ad esempio, quando scrisse la teoria della relatività, Albert Einstein dovette stare attento a non cancellare le formule sulla lavagna. Lo stesso problema lo ebbero Beethoven, Mozart, Leonardo da Vinci, Charlie Chaplin, Michelangelo, Pablo Picasso, Napoleone e Carlo Magno. E oggi ce l’ha Barack Obama, presidente degli Stati Uniti e premio Nobel per la pace. Quindi, se vostro figlio è mancino, festeggiate con lui il 13 agosto del prossimo anno. Perché? È la “Giornata dell’orgoglio mancino”. A scegliere questa come giornata per festeggiare i mancini, è stata l’associazione “Lefthanders International” nel 1976. Il motivo era perché quell’anno il 13 agosto capitava di venerdì. In questo modo l’associazione sottolineava il fatto che i mancini erano contro le superstizioni e i pregiudizi. Quindi, care mamme, passate parola…



gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0