Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Le regole per essere genitori pazienti

Ogni genitore, anche il più calmo, perde la pazienza più o meno di frequente. Quando però sono i piccoli di casa a fare le spese del nostro stress, ci sentiamo in colpa. Di seguito qualche trucco per imparare ad essere più pazienti con i bambini

pazienza02Ogni genitore, anche il più calmo, perde la pazienza più o meno di frequente. Non ci sono perfetti angeli del focolare quando si tratta di persone reali che possono sentirsi legittimamente frustrati, arrabbiati o di cattivo umore. Quando però sono i piccoli di casa a fare le spese del nostro stress, ci sentiamo in colpa e il morale scende ancora più in basso. Di seguito qualche trucco per imparare ad essere più pazienti con i bambini

Contare fino a 10
Sembra una banalità, ma funziona davvero. Quando abbiamo finito di contare fino a 10, il nostro impulso iniziale sarà in larga parte scemato. Se contate ad alta voce, probabilmente il bambino dopo un po' capirà che è il caso di lasciarvi in pace, in quel momento

Cosa farebbe mia madre?
Pensate alla persona più paziente che conoscete, una persona che, per questo specifico lato caratteriale, costituisce per voi un modello, un traguardo da raggiungere. Poi, all'occorrenza, pensate a cosa farebbe questa persona al vostro posto; inizierete a sentirvi in modo un po' più positivo, confortati dalla conoscenza della direzione da prendere

Ridere
Nessuno è perfetto; e sono davvero molte le situazioni di arrabbiatura che potrebbero essere viste in chiave comica o tragicomica. Imparate a ridere di voi stessi, dei vostri bambini e con i vostri bambini. Pensate a quanto preziosi sono questi momenti che state trascorrendo con loro

Insegnare
L'insegnamento è uno dei compiti più importanti di un genitore. State insegnando ai vostri figli; se fanno qualcosa che non va, la rabbia non deve prendere mai il sopravvento sulla volontà di trasmettergli una lezione. Nessuno impara al primo tentativo, e magari una stessa cosa deve essere ripetuta 10 volte, in 10 modi diversi

Respirare profondamente
Fare una serie di bei respiri profondi aiuta a drenare fuori da voi tutta la frustrazione accumulata

Essere consapevoli
La consapevolezza è la chiave per controllare uno degli impulsi più incontrollabili per definizione, la rabbia. Potete annotare ogni volta che vi sentite in preda a questo sentimento negativo, scrivendo da cosa è stato cagionato e quale è stata la vostra reazione; in questo modo, vi accorgerete perché e quando vi arrabbiate, e saprete se era davvero inevitabile

Fingere di avere un pubblico
Se foste in un luogo affollato, come un locale o un negozio, vi lascereste trasportare così dalla collera? Di solito, in pubblico si è più misurati e inibiti. Provate ad immaginare di avere intorno altre persone ogni volta che perdete il controllo

Visualizzare
Da calmi, provate a visualizzare come vorreste essere la prossima volta che il vostro bambino combinerà una determinata cosa che vi fa andare in bestia. Volete davvero trasformarvi in un'isterica urlante? Come si può gestire meglio la situazione? Come questa circostanza può migliorare il rapporto con il piccolo? Come potrebbe reagire lui ad un determinato atteggiamento? Una volta decisa e visualizzata la gestione ideale, sarà molto più facile applicarla al momento opportuno

Fare una pausa
Quando l'irritazione prende il sopravvento, non trascurate la possibilità di prendervi una pausa, anche solo di 5 o 10 minuti. Calmatevi, pianificate le vostre parole e azioni e capite qual è il miglior modo di risolvere la contingenza, e poi agite

Aiutare
La cosa più importante è capire come una sgridata può aiutare il vostro bambino. Questa è la cosa più importante, decisamente di più che sfogare il vostro disappunto. Concentrarvi su questo, inoltre, vi aiuterà anche a dissipare il senso di rabbia

Laura Losito