gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Le origini del Baby Massage: dolci coccole ai neonati

Il massaggio neonatale nasce in India: coccole a carezze per ricreare l'ambiente caldo e sicuro dell'utero materno

Il massaggio ai bambini non è una tecnica, ma un modo di stare con il proprio bambino e deriva da un’antica tradizione indiana. Recentemente è stata riscoperta e si sta espandendo sempre più, grazie anche all’evidenza clinica e alle ricerche che hanno confermato l’effetto benefico del massaggio sullo sviluppo e la maturazione del bambino.
Con il massaggio potete accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del vostro bambino.

I benefici del massaggio
Il massaggio ai bambini è un mezzo per comunicare ed essere in contatto con il proprio bambino. Rafforza la relazione genitore-bambino e favorisce uno stato di benessere. Stimola e fortifica il sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario e gastrointestinale. Massaggiare il vostro bimbo è molto più che una semplice pratica salutare. Si tratta di un intimo contatto, fisico ed emotivo, di comprensione e di attenzione. Il massaggio fa bene al bambino, perché lo fa sentire amato, stimola la sua circolazione, tonifica i suoi muscoli e rende flessibili le sue articolazioni.

BALABHYANGAM
Il nome più idoneo per indicare il massaggio ai bimbi è di origine indiana: BALABHYANGAM. Questa forma di massaggio è nota in Occidente con l’epiteto di Shantalà. Si tratta di una tecnica che si prefigge di ricreare il periodo trascorso nell’utero attraverso coccole e dolci carezze. La pratica, originaria del Kerala (India del Sud), è antica e attinge alla grande sapienza della medicina ayurvedica.
L’idea di base è che i neonati, nel momento in cui vengono al mondo, subiscono un vero e proprio trauma causato dal repentino cambiamento, in quanto passano dal caldo e confortevole ambiente uterino, al freddo mondo esterno.
   

Momenti e luoghi per massaggiare

Il massaggio va eseguito al mattino presto o al tramonto, in quanto sono i momenti della giornata di maggiore tranquillità, al riparo dai rumori esterni. Occorre fare attenzione che il bambino sia a stomaco vuoto prima di iniziare il massaggio, che, quindi, non deve essere praticato dopo l’allattamento. Il luogo scelto per il massaggio dovrà essere preferibilmente calmo, pulito, al riparo da correnti d’aria, per evitare che il bambino si raffreddi.

Secondo la medicina ayurvedica, durante l’estate è utile adoperare l’olio di cocco, perché aiuta il bambino a diminuire il calore corporeo calore, mentre durante l’inverno è preferibile utilizzare l’olio di senape per riscaldare il corpo. L’ideale sarebbe, poi, posizionare dolcemente il bambino sopra le proprie gambe, ma se non è possibile o difficoltoso, si può farlo sdraiare su un morbido asciugamano. Questo massaggio stimola la produzione di ormoni che rilassano e inducono il bambino al sonno.

Secondo il Sushruta Samhita, uno dei più antichi trattati di medicina ayurvedica, il neonato non deve essere sito in luoghi poco puliti o insalubri, non deve essere lasciato troppo tempo all'aria aperta se non adeguatamente vestito, né posto su superfici in pendenza; non deve essere esposto a fonti eccessive di calore o a sbalzi di temperatura, né agli agenti atmosferici, alla polvere o al fumo e deve essere bagnato con acqua fredda per tempi brevi.
Un bambino nei confronti del quale vengono presi questi accorgimenti, assieme all'amore dei genitori, crescerà sano, felice e dotato di una vivace intelligenza.

Per ulteriori informazioni:
Narayana Institute
Associazione Italiana Massaggio Infantile
Tiari

Bibliografia

Campadello Pier “Shantala. L'antica tradizione indiana del massaggio per bambini”, Pisani Editore
Vimala Mclure, Massaggio del bambino messaggio d'amore, Bonomi Editore
Frédérick Leboyer, Shantala, L'arte del massaggio indiano per far crescere i bambini felici, Sonzogno
Frédérick Leboyer, Per una nascita senza violenza, Bompiani
John Bowlby, Una base sicura, Raffaello Cortina Editore
Grazia Honegger Fresco, Abbiamo un bambino, Red Edizioni

Silvia Casini
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0