gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Il bambino morde: come comportarsi?

/pictures/20150215/il-bambino-morde-come-comportarsi-509286898[3779]x[1578]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Tutti i bambini attraversano prima o poi la fase del mordere. Ecco come comportarsi nel modo più corretto

Il bambino morde

Arriva più o meno per tutti i bimbi la cosiddetta “fase del mordere”, sia per quelli che frequentano il nido che per quelli che vivono con la mamma, i nonni o le tate.
Se i piccoli vanno al nido ci preoccupiamo pensando ad un disagio o ad una incuria da parte del personale educativo che non è pronto o attento.

Lavorando a scuola, al 99% dei casi mi sento di escludere questa possibilità…magari i piccoli si avvicinano per darsi un bacio e…zac, si mordono…
Se i bimbi sono cresciuti a casa, con la mamma, coi nonni o con la tata, pensiamo subito che avrebbero bisogno di socializzare di più e di stare maggiormente coi coetanei.

gpt native-middle-foglia-bambino


La fase del mordere si mostra intorno ai 18 mesi quando il bambino comincia a sperimentare modalità di interazione con gli altri che non aveva mai avuto prima. E dunque non pensiamo subito che sia un bimbo violento, non rimproveriamolo più di tanto però cerchiamo di fargli capire che il suo comportamento ci fa soffrire, non leghiamo il suo atteggiamento ad un disagio né all’incuria.

Ci sono sentimenti ed emozioni che i bambini non sono in grado di esprimere e che sono così violente da portare ad un gesto istintivo di rabbia  come il morso (o una spinta, o una tirata di capelli) la frustrazione per non riuscire a farsi capire, per non riuscire a tenere il gioco che gli piace appena preso da un altro compagno, un litigio, possono portare al morso.

L'aggressività e la rabbia nei bambini

Ma come comportarci quando vediamo che morde?

  1. diciamogli un deciso “no” guardandolo direttamente negli occhi
  2. non diamogli importanza con spiegazioni lunghe e complesse, ma facciamogli capire che siamo in collera con lui
  3. smettiamo di mordicchiarlo, anche per gioco…lui non capisce la differenza
  4. se ci morde facciamogli vedere il segno e diciamoli che ci ha fatto male e che siamo tristi
  5. NON diamogli schiaffetti né sculacciate…insomma, non rispondiamo ad un comportamento scorretto con un altro comportamento scorretto.

Come tutte le fasi, anche quello del mordere scompare nel giro di poche settimane così com’è comparsa. Diamo tempo al bambino di metabolizzare anche questa tappa.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0