gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I segnali che è ora di cambiare pediatra

Quando è meglio cambiare pediatra? Ecco quali sono i segnali da cogliere

Il pediatra è una figura importante per i genitori e per i bambini, ma, se siamo al primo figlio, lo dobbiamo spesso scegliere sulla base del sentito dire o sulla disponibilità dello specialista stesso ad accogliere nuovi pazienti. E può darsi che la nostra valutazione si riveli sbagliata: ecco alcuni spunti di riflessione.


Pediatra buono o cattivo, i segnali per capirlo


Atteggiamento menefreghista o paternalistico

Il pediatra non deve essere il nostro migliore amico, ma deve necessariamente ispirarci fiducia; deve essere paziente, rispondere alle nostre domande e ai nostri dubbi legittimi in modo chiaro, professionale e preciso. Se il medico ha un atteggiamento sprezzante, brusco, o se ci liquida sempre con fare impaziente, trattandoci come povere creature inferiori che abusano del suo prezioso tempo, e magari non ha alcun ricordo di noi e del nostro bambino tra una visita e l'altra, questo può essere un primo campanello d'allarme.

pediatra-come-riconoscere-quello-giusto



Il rapporto col bambino

Qualche piccolo gesto che aiuti il bambino a sentirsi un po' più a suo agio e un modo di fare premuroso e paziente non guastano visto che si tratta di uno specialista dei più piccoli. Ancora meglio se cerca di spiegare al bimbo cosa sta facendo e perché, esprimendo calore e interesse nei confronti del piccolo paziente. E' meno carino quando il medico respinge le paure del piccolo e trascorre tutta la visita parlando con noi e ignorandolo completamente.


Bambini malati, 10 consigli per i genitori


Saper ascoltare

Per poter valutare la situazione in modo corretto, il medico deve necessariamente saper ascoltare tutto quello che abbiamo da dire sul nostro bambino. Se sistematicamente scribacchia prescrizioni mentre gli raccontiamo dei piccoli e grandi problemi di salute del pargolo, difficilmente riuscirà a trovare una soluzione o a darci dei consigli validi ed efficaci. A tutti capita di distrarsi, e magari noi, neomamme ansiose e inesperte, ci dilunghiamo fin troppo nella descrizione del più piccolo dei disagi del bambino, ma la mancanza di ascolto non può diventare una fastidiosa costante.

Mancanza di competenza

Il medico non può avere in tasca l’universalità delle risposte, ma, in generale, deve essere in grado di capire i problemi e suggerire soluzioni. Ad esempio, deve essere consapevole degli effetti collaterali dei farmaci, ed essere in grado di dirci perché è sicuro di una certa diagnosi e del relativo trattamento.


Il pediatra, suggerimenti pratici


Le cattive raccomandazioni

Se un medico gode di una pessima fama, soprattutto presso persone di nostra fiducia, forse è il caso di approfondire maggiormente l’argomento. Sono solo voci o c’è sotto qualcosa di vero? Ricordiamoci che si tratta del nostro principale riferimento per la salute del nostro bambino.

gpt native-middle-foglia-bambino


La reperibilità

Il pediatra non serve per le urgenze, per cui bisogna rivolgersi alla guardia medica o al pronto soccorso pediatrico. Ma è importante che si mostri disponibile, e che non passino settimane prima di poter avere un appuntamento con lui o semplicemente per parlargli telefonicamente.


Raffreddore d'autunno, i consigli del virologo


Non rispetto del nostro tempo

Quanto tempo trascorrete nella sala d'attesa del pediatra? Venti minuti possono essere accettabili, un'ora lo è molto meno. Ci sono fior di specialisti che, misteriosamente, sembrano incapaci di stilare una scaletta degli appuntamenti, e si guardano bene dall'avvisare quando un'urgenza causa l'accumularsi di un grosso ritardo nelle visite. Siamo davvero disposti di mettere in conto ogni volta mezza giornata per una semplice visita di controllo fissata da mesi?

Laura Losito
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0