gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I pediatri si schierano contro i concorsi di bellezza per bambine

La moda di far partecipare i bambini piccoli ai concorsi di bellezza dilaga, ma può essere controproducente per lo sviluppo dei bambini

Negli Stati Uniti sono moltissimi i concorsi di bellezza che vengono organizzati per i bambini. Ed anche in Italia non mancano. Bambine spesso anche molto piccole vengono portate dai genitori a questi concorsi. Vestite e truccate come se fossero già delle signorinelle. Tutto per un po' di celebrità o per portare avanti la speranza di ottenere una parte in qualche fiction televisiva e guadagnare un po' di soldi.

Ma le bambine, magari di 2 o 3 anni, a questa età non dovrebbero pensare soltanto a giocare invece di sfilare sulle passerelle? Sul Journal of American Academy of Child and Adolescent Psychiatry è stato recentemente pubblicato uno studio che si schiera contro questo tipo di concorsi e contro quei genitori che "costringono" i bambini a partecipare a competizioni del genere.



LEGGI ANCHE: Come fare foto originali al tuo bambino



Secondo gli esperti, infatti, i concorsi di bellezza "fanno male all’autostima e alla salute presente e futura delle protagoniste". Lo studio è stato diretto da Martina M. Cartwright, nutrizionista ed insegnante dell’Università di Arizona. Secondo lo studio questi concorsi non servono a nulla ai bambini, ma servono soltanto per soddisfare le esigenze dei genitori, che spesso non si rendono conto di rischiare di danneggiare i loro figli invece di farlo per il loro bene.

Negli Stati Uniti il costo di iscrizione per far partecipare una bambina a un concorso di bellezza va dai 3.000 ai 5.000 dollari. Qui in Italia molto di meno: ci si può iscrivere anche con "appena" 200 euro. A questo però si devono aggiungere le spese per gli spostamenti, per gli abiti e gli accessori da comprare per la sfilata (tutti a carico della famiglia). Tutto questo per cosa? La speranza di conquistare una fascia e la possibilità di essere convocati per partecipare a qualche casting.







Ma le bambine, soprattutto in America, vengono spesso sottoposte a trattamenti estremi per la loro età (denti finti, parrucche o autoabbronzanti). Molti genitori, attirati dall'idea del successo e dei soldi, non pensano che forse il proprio figlio non dovrebbe essere sottoposto ad un simile trattamento. Ma non fanno altro che incitarli ad essere i migliori. E ci sono anche genitori che fanno veri e propri sacrifici per poter partecipare a questi concorsi e poi, magari, non ottengono nulla. Ma allora non sarebbe meglio spendere quei soldi in altri modi o metterli da parte per il futuro?

Cartwright ha infatti spiegato: "Penso che sia divertente se le bimbe vogliono giocare a mascherarsi per un po’, ma insistere nel trasformare un gioco nei primi passi verso una carriera da modella o da star di Hollywood è pericoloso. Anche perché le probabilità di successo sono molto scarse. I genitori devono conoscere i limiti dei propri figli e non pressarli perché così rischiano di danneggiarli". 



LEGGI ANCHE: I prodotti per bambini utili per la bellezza delle mamme



In America la situazione raggiunge livelli impensabili, come ha dichiarato la nutrizionista, che ha visto genitori impedire ai figli di fare il sonnellino pomeridiano per non rovinare l'acconciatura oppure altri dare ai piccoli bibite e caramelle con la caffeina per farli essere più svegli ed attivi.

E tu hai mai fatto partecipare (o hai pensato di farlo) tua figlia ad un concorso di bellezza?
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0